Cronaca

Inchiesta Rinascita-Scott, revocato divieto dimora a Nicola Adamo

Il gip di Catanzaro Barbara Saccà ha revocato il divieto di dimora in Calabria nei confronti dell’ex consigliere regionale del Pd Nicola Adamo, accogliendo la richiesta dei difensori Ugo Celestino e Fabio Viglione. La revoca risale al 16 gennaio scorso ma si è appreso solo oggi per la presenza di Adamo, coinvolto nella maxi-inchiesta Rinascita-Scott con l’accusa di traffico di influenze illecite, al funerale, a Crotone, di Rocco Gaetani, l’ex deputato dell’Ulivo e presidente di Akrea, la società cittadina di gestione dei rifiuti, morto lo scorso 18 gennaio in seguito a un infarto. Adamo è accusato in concorso poiché, secondo l’accusa, avrebbe accettato la corresponsione di una somma di 50 mila euro come prezzo di una mediazione illecita verso un giudice del Tar di Catanzaro e verso i componenti la commissione tecnica che il Tar avrebbe dovuto nominare. (ANSA).