GLAM STRISCIA
METAL CARPENTERIA
METAL CARPENTERIA

Inchiesta “Eumenidi”: Chiuse le indagini, 22 gli indagati

Pubblicato il 12 febbraio 2018 alle 20:43 - di Redazione

Sono 22 gli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Emenidi”, condotta dai militari del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme (Cz) e dagli agenti della Polizia di frontiera nel locale aeroporto internazionale, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, che ha portato l’11 aprile 2017 agli arresti di dirigenti e funzionari della Sacal.
Tra gli indagati c’è anche l’ex sindaco di Lamezia Terme ,Paolo Mascaro, indagato per abuso d’ufficio  a seguito della nomina di Emanuele Ionà in qualità di rappresentante del Comune nel Cda della Sacal.
Corruzione, peculato, falso, abuso d’ufficio e concussione: questi i reati contestati, a vario titolo.
Al centro dell’inchiesta, partita nel 2015, l’attivita’ della Sacal, la societa’ che gestisce lo scalo calabrese.
I provvedimenti restrittivi riguardano ex vertici della Sacal, come l’ex presidente Massimo Colosimo, l’ex direttore generale Pierluigi Mancuso e la dirigente dell’ufficio legale e affari generale, Ester Michienzi, o ancora la direttrice del centro per l’impiego di Lamezia Terme Angela Astorino, il presidente della Provincia Enzo Bruno.
Gli inquirenti hanno confermato il quadro accusatorio nei confronti degli ex vertici della societa’ di gestione, dei membri del cda e di alcuni dipendenti. Adesso gli indagati avranno 20 giorni di tempo per chiedere alla Procura di essere sentiti o depositare memoria difensiva. Allo scadere del termine la Procura, guidata dal procuratore Salvatore Curcio, potrà chiedere il rinvio a giudizio o, al contrario, avanzare al Gip richiesta di archiviazione.

RENTBOAT PIEDONE

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione