Sociale

Inaugurata sede Anteas/ Fnp Cisl a Strongoli Marina

L’ANTEAS – Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, è presente nella nostra provincia, oltre alla città capoluogo, nei comuni di Belvedere Spinello, Cirò, Cirò Marina, Cotronei, Cutro,Isola Capo Rizzuto,Mesoraca, Petilia Policastro e Strongoli, ed opera in sintonia con al CISL e in particolare con la Federazione dei pensionati (FNP).
Sabato 3 dicembre   tutti gli esponenti delle predette sedi Anteas si sono ritrovati insieme per l’inaugurazione   della nuova sede di Strongoli Marina ,alla presenza di numerosi associati , dirigenti sindacali e rappresentanti delle istituzioni locali e del parroco don Massimo Sorrentino che ha benedetto i locali.
Nell’occasione è stato programmato un convegno sul tema del volontariato inteso come dono del cuore e del tempo, coordinato da Iginio Carvelli. I lavori sono stati aperti con il saluto del presidente dell’Anteas di Strongoli marina Francesco Dima che ha rappresentato tutto il lavoro preparatorio per la nascita dell’associazione in una realtà comunale dove il volontariato può svolgere un’azione a favore delle persone bisognose coinvolgendo i giovani del luogo .
La relazione introduttiva è stata svolta dal segretario generale della CISL interprovinciale Pino De Tursi il quale si è soffermato sulla valenza del “dono” inteso come essenza della solidarietà, e in modo particolare come scelta personale di quanti, in particolare tra i giovani,   non vogliono rimanere indifferenti di fronte al degrado sociale che specie in termini di povertà è presente nel nostro territorio.
Il Sindaco di Strongoli,Michele Laurenzano, nel portare il saluto dell’amministrazione comunale, ha sottolineato il suo l’impegno a sostenere ogni iniziativa che promuove il volontariato il quale è certamente strumento di crescita civile e umana di ogni comunità .
Per la FNP interprovinciale ha portato il saluto il segretario Pasquale Scerra, mentre per il CSV , è intervenuto il Coordinatore regionale Giuseppe Perpiglia il quale si è soffermato sull’evoluzione legislativa del terzo settore.
Ha concluso i lavoro il Presidente dell’Anteas Regionale Cataldo Nigro il quale ha tracciato un profilo storico dell’Anteas e si è soffermato sulle iniziative realizzate nel comprensorio Crotonese con le quale l’associazione si propone di contrastare ogni forma di esclusione sociale , migliorare la qualità della vita e diffondere la cultura e la pratica della solidarietà
Il convegno ha rappresentato anche il momento conclusivo di un corso di formazione sul volontariato rivolto a 20 giovani avente l’obiettivo di promuovere la cultura del volontariato, diretto da Iginio Carvelli con la partecipazione della Segretaria regionale della Cisl , Rita Lorenzano la quale ha svolto un’ampia e particolareggiata relazione sul tema della gratuità come dono ed utilità sociale del volontariato