Politica

“Il Pd riparte”: il vicesegretario Andrea Orlando in Calabria

“Oggi noi discutiamo di come si rimette in campo il Pd e si costruisce una coalizione. Le persone, i metodi ed i percorsi saranno una conseguenza di questa discussione”. Lo ha detto il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, parlando con i giornalisti a Feroleto Antico a margine di un’iniziativa sul tema “Il Pd riparte”, ha risposto ad una domanda sulla ricandidatura alla presidenza della Regione Calabria dell’attuale Governatore, Mario Oliverio.”La discussione all’interno del Pd deve cercare di rispondere a due obiettivi fondamentali: l’unita’ ed il rinnovamento. L’unita’ e’ la condizione del rinnovamento ed il rinnovamento e’ la condizione dell’unita’”. “La politica – ha aggiunto Orlando – e’ quella cosa che serve a superare le antitesi e, quindi, dobbiamo provare a fare esattamente questo lavoro. Se non ci riusciamo saremo sconfitti”.”Io questa mattina ho partecipato alla manifestazione dei metalmeccanici a Napoli per segnalare un’attenzione e una volonta’ di ripartire nella costruzione di un’alternativa dalle lotte per la difesa del lavoro, dalla battaglia per il Mezzogiorno e dalla condizione operaia che credo siano dei pilastri fondamentali per costruire un’alternativa a questo Governo”. “Errori ci sono stati – ha aggiunto Orlando – e sarebbe sbagliato negarli. Oggi, pero’, stiamo discutendo di che cosa sta facendo questo Governo. E la risposta é che l’esecutivo sta riducendo il tema del Mezzogiorno al reddito di cittadinanza. Non c’e’una politica industriale, non ci sono idee per uno sviluppo delle aree interne, non c’e’ una scommessa sui poli produttivi in crisi in questa parte d’Italia. E questo non e’ un problema per il Mezzogiorno. E’ un problema per l’Italia”. (ANSA).