Sport

Il Crotone torna a sorridere: Spinelli e Firenze stendono il Padova

Il Crotone torna a sorridere. La squadra pitagorica batte il Padova per 2-1 grazie alle reti di Spinelli e Firenze, e porta a casa la sfida valida per l’ottavo turno del campionato di Serie B con una vittoria che mancava dalla trasferta di Livorno del 17 settembre.

Stroppa cambia modulo e si affida al 4-3-3 schierando Vaisanen nel ruolo di terzino destro, Firenze sulla trequarti e una mediana composta da Rodhen, Barberis e Molina. In attacco, invece, il tecnico lombardo rinnova la fiducia a Budimir, lanciando Spinelli al suo fianco dall’inizio.

Buon avvio di gara dei padroni di casa, che nonostante una manovra non troppo pimpante gestiscono al meglio le redini del gioco trovando la via del gol dopo 12 minuti con un colpo di testa vincente dell’argentino Spinelli, abile ad inserirsi sul primo palo sfruttando un assist perfetto di Martella e bagnare l’esordio da titolare con la prima rete in campionato.

Il vantaggio rinvigorisce le ambizioni dei pitagorici che volano sulle ali dell’entusiasmo e al 19′ provano a spingere sull’acceleratore cercando il raddoppio con una rasoiata di Firenze dalla lunga distanza. La verve dei rossoblù però si spegne col trascorrere dei minuti. L’intensità iniziale diminuisce sensibilmente e lascia gli squali in balia del Padova, bravo a sfidare la retroguardia calabrese puntando sulle ripartenze. Proprio dai capovolgimenti di fronte, infatti, nascono i maggiori pericoli per la porta difesa da Cordaz, che in pieno recupero rischia di subire il pari da Pulzetti, ma il tentativo a porta sguarnita del centrocampista veneto viene deviato in corner da un salvataggio provvidenziale di Martella.

Nella ripresa sale in cattedra il Padova. Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di Bisoli tira fuori gli artigli e mette alle corde i padroni di casa trovando il pari al 64′ con una conclusione a botta sicura di Bonazzoli, bravo a capitalizzare un azione ben gestita da Broh.

Incassato l’1-1, Stroppa intuisce il pericolo ed aggiunge peso al reparto offensivo buttando nella mischia Stoian e Simy al posto di Molina e Spinelli. Mossa che si rivela azzeccata. La fantasia del rumeno si trasforma infatti in linfa vitale per i pitagorici, che imbastiscono un vero e proprio assedio verso la porta difesa da Merelli. Il Crotone sfiora il sorpasso prima con Budimir (73′) e poi con Rodhen (74′) ma il colpo del definitivo k.o. arriva dai piedi di Firenze, tra i migliori in campo per i pitagorici. Al 76′ l’esterno rossoblu si trova nel posto giusto al momento giusto e con freddezza stoppa il pallone spingendo in rete un rimpallo al centro dell’area, regalando alla squadra di Stroppa tre punti fondamentali per smuovere la classifica e ritrovare morale dopo la recente serie negativa.

CROTONE – PADOVA 2-1

Marcatori: 12′ Spinelli (C), 64′ Bonazzoli (P), 76′ Firenze (C).

CROTONE: Cordaz; Vaisanen, Sampirisi, Marchizza, Martella; Rodhen (85′ Crociata), Barberis, Molina (69′ Stoian), Firenze; Budimir, Spinelli (70′ Simy).
A disp.: Festa, Figliuzzi; Curado, Cuomo, Golemic, Faraoni, Zanellato, Valietti, Aristoteles.
All.: Stroppa.

PADOVA: Merelli; Cappelletti, Capelli, Ceccaroni (83′ Cisco); Salviato (81′ Zambataro), Broh, Della Rocca, Pulzetti (71′ Belingheri), Contessa; Bonazzoli, Capello.
A disp.: Persian, Favaro; Serena, Guidone, Pinzi, Ravanelli, Chinellato, Mandorlini.
All.: Bisoli.

Ammoniti: 31′ Della Rocca (P), 36′ Molina, 62′ Capelli (P).
Espulso: 77′ Della Rocca (P).

Arbitro: Serra di Torino; Assistenti: Scarpa – Lombardo; IV ufficiale: Carella.

(Foto in evidenza: Antonino D’Urso)