ISTITUTO SANT’ANNA STRISCIA
PULIVERDE
METAL CARPENTERIA

Il Crotone Calcio presenta Marco Capuano e il Presidente assicura: presto altre novità

Pubblicato il 12 gennaio 2018 alle 17:44 - di Redazione

Presentato questa mattina, nella sala stampa dello stadio Ezio Scida, Marco Capuano, il primo colpo di mercato della compagine rosso-blu, per quanto concerne il mercato di riparazione.
“Sono qui per mettermi a disposizione della causa del Crotone e conquistare la salvezza”. Ha sostenuto il giovane difensore centrale di 27 anni, che il Crotone ha preso in prestito dal Cagliari con un impegno di riscatto legato al risultato: ovvero se il Crotone si salverà il cartellino verrà acquistato dalla società calabrese. “É un calciatore che abbiamo voluto fortemente – ha detto il presidente Gianni Vrenna – perché crediamo nelle sue doti. Abbiamo iniziato dalla difesa perché ci sarà sicuramente qualcuno in uscita. Stiamo lavorando in perfetta sinergia con mister Zenga. Durante il mercato fare nomi diventa controproducente sia per concorrenza che per una possibile lievitazione dei prezzi dei calciatori. Fateci lavorare ed entro la prossima settimana avremo novità”. Capuano ha sottolineato “l’orgoglio di vestire la maglia del Crotone. Sono sicuro di lavorare bene con mister Zenga per centrare l’obbiettivo della salvezza”.
Per me è molto importante essere qui, non vedo l’ora di iniziare”. In riferimento al campionato, Capuano ha sottolineato che si tratta di un campionato difficile per la salvezza.Lo scorso anno si era delineata una certa distanza tra le squadre che si si erano salvate e quelle che dovevano retrocedere, quest’anno c’è una bella lotta. Ho visto il calendario e le prossime partite saranno molto decisive per il Crotone, assolutamente non bisognerà sbagliarle, lavoreremo bene per centrare l’obbiettivo”.

ISTITUTO SANT’ANNA PIEDONE
Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterPrint this page

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione