Attualità

Il Comune di Isola Capo Rizzuto fornisce banchi e sedie all’Istituto Alberghiero

Nei giorni scorsi gli alunni dell’Istituto Alberghiero di Le Castella si sono resi protagonisti di una giustificata e pacifica protesta nei confronti della scuola, ed in particolare dell’ente gestore, ovvero la Provincia di Crotone, a causa di una anomala condizione che si è venuta a creare in seguito alla ristrutturazione dell’edificio: l’assenza di sedie e banchi. L’amministrazione comunale, pur non essendo ente gestore, si è subito messa in moto tramite il Sindaco Gianluca Bruno per risolvere il problema, nel giro di poche ore sono stati consegnati all’istituto un totale 40 Sedie e 70 Tavoli. E’ proprio il primo cittadino Gianluca Bruno a commentare l’accaduto: “Dopo aver appreso della protesta dei ragazzi, ed essermi informato sulla vicenda da alcuni insegnanti, io e la mia amministrazione non potevamo certo restare inermi e impassibili di fronte a questa brutta situazione. Dovevamo rispondere subito, e in modo positivo, alle richieste di quegli alunni che altro non chiedevano che il diritto di studiare. Spiace vedere istituti di secondo grado trattati con così tanta superficialità e abbandonati a se stessi. In questo caso è toccato al fiore all’occhiello della scuola turistica di tutta la nostra provincia: l’Istituto Alberghiero di Le Castella. Isola Capo Rizzuto come territorio non merita quest’abbandono, ne può permettersi di creare alibi affinché i ragazzi rinuncino allo studio e alla cultura. La nostra amministrazione in questi anni ha dimostrato molta sensibilità e vicinanza alle scuole di ogni ordine e grado sul territorio. Nel caso specifico, l’Istituto Alberghiero di Le Castella, anche se non di nostra competenza, non poteva non avere tutta la nostra vicinanza ed attenzione. Abbiamo fatto il minimo, i nostri ragazzi meritano grande considerazione, da qui passa il futuro turistico, e non solo, del nostro territorio. Purtroppo non immaginavo che il mio appello, a chi è preposto come istituzione, rimanesse solo una mera telefonata. Ai ragazzi l’augurio che possano continuare, da oggi, con la giusta tranquillità, e di poter assicurare un futuro molto più proficuo in termini di preparazione, e professionalità, per il nostro territorio provinciale e non solo. Noi, come amministrazione, non faremo mai mancare la nostra vicinanza”. L’Istituto Alberghiero ci tiene a ringraziare il comune e lo fa attraverso le parole della professoressa Teresa Piscitelli: “Sono senza parole, non immaginavo che un’amministrazione potesse risolverci questo problema in così poco tempo. Non posso far altro che ringraziare il Sindaco Gianluca Bruno, e tutta la sua giunta, per la straordinaria celerità mostrata nei nostri confronti. Non era compito loro risolvere il problema eppure, senza che nessuno lo chiedesse ufficialmente, si sono messi subito in movimento fornendoci il materiale necessario. Il comune non penso fosse a conoscenza di questa situazione, tutto è nato per caso da una telefonata, ho riferito ad un dipendete comunale, con la quale stavo discutendo di altre tematiche, dell’esistenza di questo problema, subito dopo è stato avvisato il sindaco e la mattina seguente lo stesso primo cittadino si è recato all’istituto per verificare la situazione di persona. Già nello stesso pomeriggio abbiamo ricevuto una parte di tavoli e sedie, usati ma in buone condizioni, pensavo fosse finita la, già era un buon aiuto per noi, ma la mattina successiva sono arrivati altri 30 tavoli e 30 sedie ancora imballati. In pratica dalla telefonata alla prima consegna sono passate meno di 12 ore, mai vista un celerità del genere. A nome mio, del preside, di tutto il corpo docenti e dirigenziale dell’Istituto Alberghiero, ma soprattutto a nome degli alunni, un sentito ringraziamento al comune di Isola Capo Rizzuto”.

 il sindaco gianluca bruno