Attualità

Grillo e Aprigliano: Vogliamo risposte

Risposte, le chiedono i segretari della Fp Cgil, Francesco Grillo e della Fit Cisl, Francesco Aprigliano in relazione all’ipotesi di una società unica che metta insieme Akros e Akrea. I due sindacalisti hanno a tale proposito inteso scrivere unitariamente al sindaco della città di Crotone Peppino Vallone e per conoscenza al Prefetto Dott. Vincenzo De Vivo. Grillo e Aprigliano, scrivono nella loro richiesta che, dopo le notizie più o meno rassicuranti apparse sulla stampa nei giorni passati, e oltre le polemiche da esse ingenerate, ravvisano la necessità e l’urgenza di conoscere con esattezza lo stato dell’arte del progetto di accorpamento delle due società AKROS ed AKREA. Ad oggi, infatti, nel mentre si avvicina la probabile decisione del giudice sulla istanza di concordato preventivo presentata dall’AKROS il 18 agosto scorso, e nonostante un importante incontro tenutosi in Prefettura a seguito delle giuste proteste messe in campo dalle maestranze a metà settembre, seguito, subito dopo, da un tavolo tecnico in Regione con l’assessore Regionale al ramo ed il sindaco della città, nessun passo in avanti sulla vicenda è stato compiuto. Permangono quindi le preoccupazioni nostre e di tutti gli operatori circa il loro futuro lavorativo e circa la possibilità di dotare la città in primis, e tutta la provincia poi, di uno strumento che renda normale la gestione del ciclo integrato dei rifiuti. Per tali ragioni, concludono Grillo e Aprigliano chiediamo un incontro urgente al Sindaco della Città di Crotone atto a verificare lo stato delle procedure sino ad oggi messe in campo ed il modus operandi cui ci si dovrà attenere per il prosieguo del richiamato progetto.