Cultura & Spettacolo

Giovedì prende il via il “Festival dell’Aurora–Aurora d’Autunno”

E’ in piena attività la macchina organizzativa del “Festival dell’Aurora–Aurora d’Autunno” che, giovedì 22 ottobre alle ore 20.30, prenderà il via con l’atteso concerto di apertura “3 Piano Generation”. Per l’occasione saranno sul palcoscenico del Teatro Apollo di Crotone 3 artisti di fama internazionale: il Premio Oscar Luis Bacalov insieme a Rita Marcotulli e Alberto Pizzo. Il Festival, organizzato dalla Fondazione Odyssea e diretto dal maestro Franco Eco, per 2 settimane proporrà musica dal vivo, teatro, cinema, letteratura. Intanto, e sino alla serata di lunedì 19, prosegue la campagna abbonamenti (relativa ai 5 concerti con ingresso a pagamento) presso il botteghino dell’Apollo, il locale “Aleph Incontro” (Via Scalfaro n. 100) ed on line sul portale “inprimafila.net”. Da martedì 19 ottobre, invece, sarà possibile acquistare i biglietti per i singoli concerti. Il Festival, che venerdì 23 alle ore 20.30 con ingresso gratuito sempre all’Apollo proporrà la prima assoluta dell’album “Tra cielo e mare” di Chiara Ranieri, si realizza in collaborazione con “Fabbrica delle Arti”, RamFilm e grazie ad un cofinanziamento del Por Calabria 2007-2013. Sabato 24 ottobre il Festival proporrà il concerto “Sacrarmonia” con Antonella Ruggiero in trio, una delle più belle voci della musica italiana di qualità. Domenica 25 ottobre sarà protagonista del Festival Simone Cristicchi, lunedì 26 Cristiano De André e, per finire con gli spettacoli a pagamento, martedì 27 Mario Venuti. “Fare impresa culturale a Crotone ed in Calabria non è una cosa semplice –dichiara Giovanni Lentini- ma grazie ad un bel gioco di squadra nel nostro territorio si potrà respirare il profumo della cultura. Crotone sarà un laboratorio delle contaminazioni attraverso le diverse forme d’arte, dalla musica al teatro, dal cinema alla letteratura. E’ una scommessa importante. Si tratta di eventi che si realizzano grazie all’impegno ed al sostegno di Enti pubblici e soggetti privati ai quali –conclude il presidente di Odyssea- rivolgo il mio ringraziamento”.