Cronaca

Giovanni Procopio (Cbc) su piscina olimpionica: “soddisfatto ma non entusiasta, occorre il bando magari unico”

Riceviamo e pubblichiamo

Prendo atto del provvedimento emanato dalla giunta comunale guidata dal sindaco Pugliese di farsi carico della gestione temporanea della piscina comunale .

La  gestione provvisoria non è una soluzione ma é un gesto di responsabilità che l’esecutivo ha deciso di mettere in campo e da consigliere comunale che nei giorni scorsi ha denunciato i possibili rischi legati e conseguenti alla lettera di rinuncia alla gestione del Consorzio Daippo , mi sento soddisfatto ma non entusiasta. Non si poteva perdere la possibilità di continuare a dare un servizio ai cittadini.

Mi auguro adesso che ci sia un bando pubblico per la gestione della piscina  o addirittura pensare ad un bando unico per tutte le strutture sportive della città ( formula già adottata in altri comuni calabresi) . Strutture gestite dai privati o dal privato e controllate dal pubblico. Controllo pubblico  che potrebbe garantire e tutelare le fasce più deboli e svantaggiate e che potrebbe svolgere una  finzione di garante nella partecipazione  ai bandi nazionali ed europei  per l’impiantistica sportiva. E che potrebbe svolgere attività di promozione per la creazione di cooperative per la gestione dei servizi aggiuntivi legati allo sport.  

E’ evidente che scelte di questo genere hanno bisogno di essere valutate con attenzione  per fare le giuste e opportune  valutazioni ma come dice un vecchio adagio popolare ‘se mai si inizia mai si arriva’ .

Giovanni Procopio

Consigliere comunale