Cultura & Spettacolo

Gemellaggio fra Crotone e Atene in nome di San Dionigi

Radici culturali, vicinanza geografica, crisi economica e prospettive turistiche, archeologia, Santo patrono. Crotone e Atene hanno molte cose in comune che occorre valorizzare.
Il Gruppo Territoriale 88900 – fondato ufficialmente, da Andrea Arcuri,  lo scorso marzo– propone al Comune di Crotone di avviare le procedure necessarie per siglare il gemellaggio fra Crotone e Atene, città legate da similitudini storiche, territoriali e religiose. La proposta è stata avanzata proprio il giorno della festa di San Dionigi Areopagita, santo patrono di entrambe le città.
Crotone, già gemellata con le città greche di Giannitsa e Samo, è la seconda città italiana più vicina ad Atene (588km di distanza), preceduta da Lecce (544km).
Il gemellaggio, quindi, oltre esplicare il legame storico f​ra le due città, può essere il punto di partenza per una collaborazione istituzionale, che valorizzi a fini turistici e culturali la vicinanza territoriale fra la capitale della Grecia e quella della Magna Grecia.