Politica

FONDI PER LA DEPURAZIONE

Nell’imminenza della stagione balneare e al fine di prevenire il verificarsi di eventuali forme d’inquinamento imputabili ad un non corretto funzionamento dei sistemi depurativi costieri, il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e la sua giuntahanno inteso dare una prima, concreta risposta ad un problema che riguarda l’inquinamento delle nostre acque marine.\nUna criticità che negli anni passati, è stata spesso oggetto di critica e che,probabilmente, è alla base del forte decremento delle presenze turistiche registrato nella nostra regione.\nSu proposta del Governatore della Calabria, l’Esecutivo regionale ha approvato un programma di efficientamento e rifunzionalizzazione degli impianti di depurazione nei comuni costieri della Regione Calabria.\nAppena assunto il provvedimento, il Dipartimento regionale Ambiente e Territorio si è immediatamente attivato per predisporre tutti gli atti necessari al finanziamento voluto da Oliverio. A tutti i comuni rivieraschi della regione è stata richiesta la compilazione di apposite schede tecniche sintetiche, riferite ad ogni impianto di depurazione e/o impianto di sollevamento dei reflui urbani, riportanti le criticità e le possibili soluzioni, con una stima dei relativi costi degli interventi comunque riconducibili ad interventi di ripristino funzionale. A seguito di attenta istruttoria tecnica/amministrativa, coordinata dal dirigente generale del dipartimento Ambiente e Territorio, sono stati considerati ammissibili cento interventi proposti da altrettanti comuni che hanno risposto alla richiesta.\nA cento comuni costieri della nostra regione, quindi, saranno erogati otto milioni di euro, prelevati dal fondo FESR 2007-2013.\nTale provvedimento, oltre a rendere funzionali ed efficienti gli impianti di depurazione dei comuni costieri, rappresenta anche una grande boccata d’ossigeno per gli amministratori di quei comuni che hanno risposto all’iniziativa della Regione e che ora potranno guardare con più ottimismo al periodo estivo.