Sport

Fabiana Giampà si conferma campionessa d’Italia nell’ultimo campionato nazionale di Mma (arti marziali miste)

Vincere è sempre difficile, ma ripetersi e confermarsi lo è ancora di più. Chi ci riesce è un vero e proprio fenomeno, un fuoriclasse, esattamente quello che è Fabiana Giampà laureatasi campionessa d’Italia nell’ultimo campionato nazionale di Mma (arti marziali miste) che si è tenuto al PalaTorrino di Roma. Una medaglia d’oro pienamente meritata per la campionessa italiana che ha combattuto da veterana ed ha lasciato pochissimo spazio alle malcapitate avversarie che hanno dovuto cedere sotto i suoi colpi, potenti e precisi.
Partire con i favori del pronostico, si sa, non è mai facile perché tutte le avversarie vogliono battere la campionessa in carica, ma l’atleta della scuola Olimpia di Crotone non ha sentito questa pressione anzi l’ha utilizzata da stimolo per avere la meglio sulle avversarie.
Le soddisfazioni per Giampà non si sono esaurite certo con il titolo di campionessa italiana perché ha combattuto sotto lo sguardo attento di Kerrith Brown presidente della Immaf (Federazione internazionale arti marziali miste) e di Felice Mariani direttore tecnico della nazionale italiana di Judo facendo ottima mostra delle sue doti.
Tanti i punti di forza dell’atleta crotonese. Oltre alla prestanza fisica ha associato ad una tecnica sopraffina, allenata dal sempre ottimo maestro Fabio Cusato, che ha evidentemente preparato al meglio l’atleta che non si è sottratta ad estenuanti allenamenti. Tanti i sacrifici fatti negli ultimi mesi, sia da parte di Giampà che di Cusato fortunatamente ripagati da un titolo ampiamente meritato. Sacrifici fatti anche per il mantenimento del peso, sempre un incubo per gli atleti, Giampà ha sentito sua la categoria dei sessantasei chilogrammi e vi ha voluto partecipare. Scelta più che mai azzeccata visto il risultato finale. Nella manifestazione era previsto anche un combattimento contro un’avversaria della categoria settanta chilogrammi che però ha preferito ritirarsi.
All’angolo della neo campionessa il maestro Fabio Cusato è stato affiancato da Renato Subotic tecnico del Family fight team del Friuli Venezia Giulia. Un gemellaggio prestigioso per il maestro Cusato che è in stretta collaborazione con il team più vincente d’Italia, quello che ha conquistato più medaglie in questa manifestazione ed in quella dello scorso anno, ben sette ori compreso quello di Giampà tutti di classe A, quelli che contano in questo genere di manifestazioni. Un gemellaggio costruttivo, che non fa altro che accrescere la possibilità di alzare il livello tecnico e professionistico . Un confronto con il top a livello italiano.
L’aver conquistato il titolo italiano non appaga Giampà che fin dalla prossima settimana riprenderà gli allenamenti in vista di una nuova ed ancora più difficile sfida. Una vittoria che rappresenta un punto di partenza non certo d’arrivo.

Articoli correlati