Cronaca

Europee: alle 7 aperti i seggi, si vota anche per le Comunali in 10 centri del Crotonese

Hanno aperto questa mattina alle 7 i seggi per l’elezione dei 76 eurodeputati componenti del Parlamento europeo spettanti all’Italia. Si vota anche in Piemonte per l’elezione del presidente e il rinnovo del Consiglio regionale e in 3.800 comuni per i sindaci e i consigli comunali. Sono 50.952.719 gli elettori per le europee, 16.053.792 gli elettori per le comunali e 3.616.010 per le regionali in Piemonte.
137 i Comuni calabresi alle urne per l’elezione dei sindaci e dei nuovi consigli comunali il prossimo 26 maggio, oltre un terzo dei 404 centri calabresi. Gli elettori chiamati ad esprimere il loro voto saranno, complessivamente, oltre 525 mila. Cinque i centri con popolazione superiore a 15 mila abitanti dove potrebbe essere necessario il turno di ballottaggio (9 giugno): a Vibo Valentia, unico capoluogo di provincia chiamato al voto, che torna alle urne anzitempo per le dimissioni del sindaco, Elio Costa.
Si vota poi per la prima volta a Corigliano Rossano, frutto della fusione tra i due centri dello Jonio cosentino.
Dopo undici anni si vota anche a San Luca dove negli anni non si sono registrate candidature.
Dieci i Comuni chiamati al voto nella Provincia di Crotone: Belvedere Spinello, Caccuri, Carfizzi, Castelsilano, Melissa, Mesoraca, San Mauro Marchesato, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e Verzino.
I seggi chiuderanno alle 23. Subito dopo inizierà lo spoglio delle schede partendo da quelle per le europee. Domani alle 14 inizierà quello per le Regionali e le Comunali. Anche oggi, giornata di votazione, vige il “silenzio elettorale”.