Cultura & Spettacolo

Esce il 10 maggio “La fine di tutti i guai”, il nuovo lavoro discografico di Sergio Cammariere

Esce domani, 10 maggio , per Jando Music in co-produzione con Parco della Musica Records e distribuzione Egea, “La fine di tutti i guai”, il nuovo lavoro discografico di Sergio Cammariere. L’artista crotonese in questo album si spinge fin nelle atmosfere della musica latino-americana. Undici tracce che compongono un grande viaggio musicale nei generi e nelle citazioni, seguendo il tema dell’amore come sentimento al quale non si può resistere, disperato e piacevole. Il mondo intimista nel quale ci ha accolto in passato il cantautore, lascia spazio anche a ritmi più solari e gioiosi, come in “Io so”, unico brano non inedito del disco. “E’ una canzone nata nel 1994, portata al Premio Tenco nel 1997 ma con un altro testo e ora rivista e corretta. Di questo brano, che proponevo anche ai tempi in cui frequentavo Il Locale a Roma, esiste anche una versione con Alex Britti e Max Gazzè”.
“Sto lavorando a un docu-film su Rino Gaetano e sono a buon punto. Sto cercando uno sponsor per finalizzare la cosa”. Lo ha detto Sergio Cammariere, durante la presentazione del suo nuovo disco La fine di tutti i guai. Cammariere ha scoperto nel 1996 di essere cugino di Rino Gaetano e da allora ha iniziato a raccogliere testimonianze video. “La mamma di Rino era figlia illegittima di mio nonno, per questo nessuno ne parlava e io non ne ero a conoscenza. Nel 1996 l’ho scoperto grazie ai nipoti di Rino incontrati a Crotone che mi hanno messo in contatto con sua madre. Al primo incontro con lei avevo la telecamera e ho ripreso tutto, come anche gli incontri successivi. Mi ha anche regalato tre cilindri di Rino, che custodisco”. (ANSA).