Cronaca

Eni e Syndial a Crotone con lo spettacolo teatrale per promuovere la sicurezza sul lavoro

Al Teatro Apollo di Crotone si è celebrata oggi una giornata per la sicurezza promossa da Eni e da Syndial che ha coinvolto circa 900 ragazzi di nove istituti superiori di Crotone accompagnati dai loro docenti, dalle autorità e istituzioni cittadine, che hanno potuto assistere allo spettacolo teatrale “Il Patto che ti salva la vita (Il virus del cambiamento)”. L’iniziativa è finalizzata a promuovere la riflessione su che cosa è la cultura della sicurezza e quali sono le cattive abitudini che, nei luoghi di lavoro ma anche a scuola e in strada, possono avere un impatto sulla propria incolumità e su quella delle altre persone.
Da queste domande prende spunto la rappresentazione teatrale “Il Patto che ti salva la vita (Il
virus del cambiamento)” di e con Silvia Cattoi e Juri Piroddi organizzato da Eni e da Syndial,
la collaborazione del Safety Competence Center di Eni.
Dopo lo spettacolo, testimonianza dell’impegno di Eni nel sensibilizzare alla sicurezza quale
valore fondamentale della propria operatività, si è svolto un intervento dello psicologo Luca
Mazzucchelli, autore del best seller “Fattore 1%. Piccole abitudini per grandi risultati”, e una
tavola rotonda moderata dallo stesso e partecipata dai rappresentanti delle istituzioni, tra cui
Ugo Pugliese, Sindaco e Presidente della Provincia di Crotone, delle scuole e della società.
Per promuovere e diffondere al meglio la cultura della sicurezza tra gli studenti che hanno
assistito allo spettacolo e al successivo dibattito, Eni e la sua società ambientale Syndial
hanno organizzato nove incontri formativi propedeutici, in altrettante scuole, tesi a raccontare
la presenza e le attività della società nel territorio e al fianco delle comunità, nonché
l’impegno quotidiano affinché i rischi nell’esecuzione delle opere siano completamente
azzerati per tutti i lavoratori.
Lo spettacolo teatrale “Il patto che ti salva la vita” è tra gli strumenti di comunicazione che Eni ha adottato per promuovere la cultura della sicurezza in maniera capillare. Prima di arrivare al Teatro Apollo di Crotone, la rappresentazione ha già fatto tappa a Mantova, Siracusa, Taranto, Porto Marghera, Assemini, Gela, Porto Torres, Ravenna e Brindisi.