Cronaca

Emergenza Maltempo: Nel reggino situazione ancora critica

Si sono conclusi nella notte i lavori del CCS istituito dalla Prefettura di Reggio Calabria per gestire l’emergenza maltempo della fascia Jonica reggina.
Il Centro Coordinamento Soccorsi riunitosi nella serata di ieri, presso l’aula consiliare del Comune di Bianco, capofila di tutti gli altri comuni colpiti dai nubifragi, ha dovuto gestire gli innumerevoli interventi di soccorso, circa 100 dalle 14,00 di ieri pomeriggio, lungo il versante jonico che va da Bovalino a Siderno. Dopo la mezzanotte e stato chiuso il CCS ed è stato istituito, sempre a Bianco, il COM (Centro Operativo Misto) presso la sede di Vigili del Fuoco dello stesso comune, dove é giunto un UCL (Unità di Comando Locale) dei Vigili del Fuoco, coordinato dal Funzionario Romolo Stilo, che ha provveduto a raccogliere e gestire tutte le richieste di intervento e dislocare le 5 squadre Vigili del Fuoco operative, presso le aree maggiormente colpite.
E’ stato predisposto anche l’invio del GOS (Gruppo Operativo Speciale) dei vigili del fuoco con i mezzi di movimento terra che provvederanno, ove necessario, a ripristinare la viabilità e rimuovere gli ostacoli trasportati dalle forti piogge.
La situazione  – si legge in una nota – continua ad essere critica a causa delle incessanti precipitazioni che hanno provocato, in alcune zone, anche il cedimento del manto stradale al cui interno sono precipitate alcune autovetture; illesi i conducenti tratti in salvo dai soccorritori. Non si registrano dispersi o feriti.