Cronaca

Emergenza Coronavirus: prime denunce a Crotone e Provincia per l’inosservanza del D.P.C.M.

I carabinieri della stazione di Crotone e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone, nell’ambito dei servizi volti alla tutela della salute pubblica tramite il rispetto delle nuove misure, hanno denunciato, in due distinti controlli.

Sette le persone di Crotone denunciate per l’inosservanza del D.P.C.M inerente l’emergenza Coronavirus. Gli stessi circolavano per le vie cittadine senza alcun comprovato motivo.

I sette sono stati sorpresi a girare per le vie di Crotone in auto senza motivo contravvenendo all’imposizione delle distanze di sicurezza previste dal DPCM. . In particolare, in una delle due auto fermate dai militari viaggiavano in cinque, tutti giovanissimi e di età compresa tra i 20 e i 25 anni.

A Isola di Capo Rizzuto i militari della locale Tenenza hanno denunciato un 61enne del luogo perché, titolare di un centro scommesse, ne manteneva l’apertura nonostante il divieto disposto dal noto decreto.

A Cutro, nella giornata di ieri i carabinieri della locale stazione hanno denunciato il titolare di un bar poiché all’interno del locale non garantiva le distanze previste dal DPCM.