Politica

Eletto il nuovo Consiglio Provinciale di Crotone: torna il centro-destra tiene il patto Demokratici-PD

Cambia volto il Consiglio provinciale di Crotone, molti infatti i nomi nuovi che emergono da questa tornata elettorale. Vince la competizione la lista “Provincia nuova” formata dall’unione tra Demokratici e PD. Torna il centro destra che con la lista “Per Crotone Provincia” guadagna tre seggi, nulla di fatto per la lista di sinistra “Provincia civica e progressista”.
Vengono eletti: Simone Saporito (Petilia Policastro) con 13.005 preferenze, Gennaro Le Rose (Cutro) con 9.048 preferenze, Vincenzo Lagani (Rocca di Neto) 7.922, Giuseppe Dell’Aquila (Cirò) 6.611, Saverio Flotta (Crotone) 6.065, Antonio Barberio (Scandale) 5.630 e Pina Greco (Cerenzia) 1.170, Luigi Lidonnici (Rocca di Neto) con 10.090 preferenze, Francesca Costanza (Petilia Policastro)con 7.469 e Anna Curatola (Crotone) con 5.280.
284 gli aventi diritto al voto (sindaci e consiglieri comunali), 229 i votanti.
Al voto non hanno partecipato i comuni sciolti per infiltrazione mafiosa: Casabona, Cirò Marina, Crucoli, Isola Capo Rizzuto, Strongoli.
“Un nuovo consiglio provinciale – ha sostenuto Ugo Pugliese – che dovrà mettersi a lavorare subito. Dobbiamo approvare il bilancio consuntivo 2018 per mantenere il programma che ci siamo dati e stare in linea con i dettami che abbiamo dato alla Provincia. La lista che avevamo allestito ha ottenuto i risultati sperati, vale a dire sette candidati sulla lista di maggioranza. Mi fa piacere che ci sia una nutrita schiera di opposizione, del centro-destra. Si farà ancora meglio politica anche se io sostengo sempre che all’interno della provincia c’è poco da fare opposizione, c’è solo da combattere”.
Giovedì 4 aprile alle ore 16.30 cerimonia di proclamazione