Cronaca

DUPLICE OMICIDIO A REGGIO CALABRIA

Avrebbe ucciso la moglie e la suocera , al culmine di una lite Pasquale Laurendi, 55 anni. I corpi, privi di vita, delle due donne sono stati rinvenuti nell’abitazione del Laurendi, un abitazione popolare nella zona sud di Reggio Calabria. Le donne, Antonia Latella, di 53 anni, e Carmela Cicciù, di 83 anni, sono state trovate straziate da decine di coltellate. I loro corpi  erano nella cucina dell’abitazione di Laurendi e della moglie. L’omicida ha utilizzato anche un candelabro con il quale ha colpito ripetutamente alla testa le vittime. Laurendi è stato fermato dagli uomini della Polizia di Stato lungo la ss 106 a bordo della sua autovettura. Nel corso dell’interrogatorio, a cui l’uomo è stato sottoposto, dai funzionari della Squadra mobile, sarebbero emersi dei dissapori con le due donne che si protraevano da tempo. I due figli della coppia, al momento del duplice omicidio, non erano in casa. A chiamare la polizia sono stati alcuni vicini di casa, allarmati dalle grida provenienti dall’abitazione di Laurendi e della moglie.