Attualità

Don Ciotti: Marisa si chieda perché Denise non vuole vederla

“Marisa si chieda perché Denise non vuole vederla”. Così Don Luigi Ciotti, questa mattina a Cosenza a margine di un incontro, nel corso del quale, all’Università della Calabria, ha presentato il suo libro “L’alfabeto del futuro”. Don Ciotti ha parlato dei temi a lui più cari, cultura, giovani e educazione alla positività. Sempre in riferimento alla fiction tv “Lea” Don Ciotti ha avuto belle parole per marco Tullio Giordana definendolo un grande  regista. Nel film su Lea Garofalo, pur nella finzione, ci ha messo testa e cuore”.”Io incontrai Lea – ha aggiunto – a Firenze. Dopo un’iniziativa pubblica mi fermò e mi chiese aiuto. Le indicammo un avvocato di Libera che prese a cuore il suo caso. La supplicammo di non andare a quell’incontro con il compagno, Carlo Cosco, ma lei disse: ‘se vado con mia figlia, non mi tocca’. E invece è accaduto quello che è accaduto”. Su Marisa Garofalo, sorella di Lea che il giorno dopo la messa in onda del film ha espresso dure critiche, il presidente di Libera ha  sostenuto che: “la Rai è in possesso di una lettera in cui la sorella chiede di non essere né vista né incontrata e la renderà nota. Bisogna dire la verità”