Cronaca

Divelti pali in via Risorgimento a Crotone, ennesimo atto vandalico a discapito della città e dei cittadini

È successo nella centralissima via Risorgimento, ignoti hanno divelto alcuni pali che delimitavano il percorso pedonale. L’ennesimo atto vandalico subito dal patrimonio pubblico ad opera di alcuni incivili che non si possono assolutamente definire cittadini.
Una gravissima mancanza di rispetto nei confronti della città e del bene comune, non solo da parte di chi ha superato il limite con quest’atto ignobile ma anche da parte di chi, nella zona “forse” ha sentito e non ha inteso segnalare ciò che stava accadendo.
L’omertà e l’indifferenza purtroppo regnano ancora sovrani nell’era in cui tutti sentenziano e giudicano sui social.
L’assessore ai Lavori Pubblici Leo Pedace ha già predisposto per lunedì prossimo il ripristino dei luoghi, dando mandato agli operai di prelevare ciò che resta dei pali divelti
Va però sottolineato che se la città fosse dotata di un sistema di videosorveglianza, come più volte richiesto da Prefettura, magistratura e Forze dell’Ordine si sarebbe potuto risalire agli autori e punirli come è giusto che sia.
La vidosorveglianza è infatti un ottimo deterrente contro questi vandali che continuano indisturbati a fare danni al bene comune, alla città e a tutti i cittadini

Articoli correlati