Attualità

Dissesto idrogeologico: A Cirò l’attività dell’esecutivo Caruso

Opere pubbliche, messa in sicurezza, prevenzione del dissesto idrogeologico e decoro urbano. Pubblicate le gare d’appalto per vari interventi su tutto il territorio annunciati nei mesi scorsi dall’Esecutivo CARUSO. – Continuano intanto i lavori di demolizioni e la messa in sicurezza della facciata del Castello.
A darne notizia è l’assessore ai lavori pubblici Francesco PALETTA ribadendo che è una priorità dell’Amministrazione Comunale garantire la sicurezza attraverso interventi di prevenzione.
Le gare d’appalto sono disponibili sulla piattaforma ASMECOMM. Per maggiori informazioni – ricorda il vicesindaco – è possibile anche consultare l’albo pretorio del sito istituzionale ciro.asmenet.it
L’edificio scolastico della Scuola Media Luigi LILIO in località Sant’Elia sarà messo in sicurezza e si eseguiranno i lavori di efficientamento energetico. La spesa complessiva è di 188 mila euro provenienti da un bando della Regione Calabria.
È stato approvato dalla Giunta anche il progetto esecutivo per i lavori di ristrutturazione del cimitero comunale.
L’importo investito è di 131 mila euro proveniente dalle spese di gestione dei commissari straordinari. Questo primo intervento fa parte di un progetto più ampio che prevede la sistemazione della parte vecchia attraverso la costruzione di nuove aree per le cappelle gentilizie e la sistemazione dei loculi all’ingresso, per un importo complessivo di 550 mila euro.
Attraverso una rimodulazione delle somme royalties per le annualità 2007-2008-2009-2010-2011 saranno appaltati, inoltre, i lavori per il ripristino del tratto di pavimentazione stradale nel centro capoluogo per un importo di 9.720 euro.
Prevenzione del dissesto idrogeologico e lavori di urbanizzazione primaria.
Verrà bitumato un tratto della S.P.7 nel tratto vicino zona San Francesco, sarà ripristinata la scalinata sottostante Piazza MAVILIAe verranno realizzate opere di contenimento della strada comunale MARINELLA per un importo complessivo di 120 mila euro proveniente dalle royalties.