Politica

Discarica di Santa Marina: sindaco e consiglieri comunali di Scandale protestano alla Cittadella

Il sindaco di Scandale, Antonio Barberio e i consiglieri comunali, questa mattina, hanno occupato, simbolicamente, l’atrio della Cittadella regionale.
La decisione è stata assunta al fine di sensibilizzare la Regione Calabria, dopo l’autorizzazione rilasciata dalla Conferenza dei servizi alla modifica del “codice cer”, relativa al progetto di discarica per rifiuti non pericolosi in località Santa Marina, sul territorio di Scandale (KR).
L’Amministrazione comunale di Scandale aveva presentato opposizione alla determinazione assunta dalla Regione Calabria, opposizione che è stata rigettata dal Consiglio dei ministri.
Il sindaco e i consiglieri hanno invano chiesto di poter incontrare l’assessore all’ambiente Antonella Rizzo, così come hanno chiesto di poter incontrare il presidente Mario Oliverio, fuori sede per motivi istituzionali.