Cronaca

Dieci medici indagati a Vibo dopo la morte di Tiziana Lombardo

La Squadra Mobile ha notificato un avviso di garanzia nei confronti di 10 medici dell’ospedale di Vibo Valentia indagati per il reato di omicidio colposo a seguito del decesso di Tiziana Lombardo, 37 anni, di Ricadi (Vv), morta giovedì sera in sala operatoria dopo aver avvertito un malore a seguito di un’emorragia. La donna lunedì ha dato alla luce con un parto naturale una bimba di tre chili che gode di ottima salute.
Domani sarà effettuata l’autopsia disposta dal pm della Procura di Vibo Valentia, Claudia Colucci, che quale atto dovuto ha inviato ai medici in servizio nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Vibo, e che hanno avuto in cura la donna, un avviso di garanzia. L’Asp di Vibo ha contestualmente disposto l’avvio di un’indagine interna, mentre sulla vicenda il ministero della Salute invierà a giorni una task force che dovrà relazionare sull’accaduto.