Sport

Crotone:L’AKC Ricomincia con Francesca Lumare Vicecampionessa italiana e due medaglie di bronzo con Fabio Greco ed Emanuel Lo Iacono

Il rientro dopo le festività è lungo e lento ma, come tutte le cose, anche l’attività sportiva riprende il suo ritmo naturale. L’asd Accademia Karate Crotone è ripartita con il primo impegno nazionale con gli atleti Pasquale Gaetano, Emanuel Lo Iacono, Francesca Lumare, Ylenia Pipita, Emilia Manica, Cristiana Crugliano e Fabio Greco, capitano della squadra assoluta, che sono stati selezionati nella rappresentativa calabrese per disputare la finale nazionale del Campionato Italiano a Rappresentative Regionali.

L’AKC con Il M° Rosario Stefanizzi , già responsabile del settore agonistico dell’Accademia, ma anche Tecnico dello staff del CTR , ha seguito con cura gli atleti rappresentanti dell’AKC. Infatti han fatto bella mostra di se a tutti gli allenamenti misurandosi già in momenti selettivi appena trascorsi vale a dire il 3, il 10, il 17 e 24 gennaio a cui ha fatto seguito la parte finale svoltasi ad Ostia Lido presso il Palapellicone nei giorni 30 e 31 gennaio. Il primo grande risultato è venuto con lo straordinario ed imperterrito Fabio Greco che lungi da voler mollare ha dato sfoggio delle sue doti in una categoria più pesante della sua dove comunque ha lasciato il segno del suo passaggio cingendo al collo una bella medaglia di bronzo nella categoria assoluta dei 75kg maschili. I giovani talenti crotoniati non sono stati da meno ed il giorno seguente hanno dato fondo alle energie per piazzarsi sul podio. Manovra ottimamente riuscita ai giovani pitagorici che dopo uno stretto 7° posto di Pasquale Gaetano nei 55 kg, ci ha pensato Emanuel Lo Iacono a sollevare il morale portando una altro Bronzo alla Calabria collocandosi di prepotenza al 3° posto dei 61kg. La ciliegina sulla torta è stata comunque la finalissima di Francesca Lumare che dopo una maratona di eliminatorie la stanchezza ha avuto la meglio e si è dovuta accontentare per cosi dire di una brillante medaglia d’Argento. Un po’ sfortunate le ragazze del team giovanile di Kata composto da Ylenia Pipita, Cristiana Crugliano ed Emilia Manica le quali malgrado una buona prova si son dovute accontentare di un pur un onorevole 7° posto. Il CTR , può essere considerato come il serbatoio della nazionale maggiore– dice il M° Enzo Migliarese, responsabile del CTR Calabria – ed in questo frangente tutto lo Staff Regionale Tecnico e organizzativo fra cui spiccano i nomi dei maestri Rosario Stefanizzi, Francesco Bellino, Angelo Surfaro, Luciano Dichiera, Nino Lauro ed i collaboratori Francesco Veltri e Viola Zangara ha chiamato a raccolta il meglio del karate calabrese per operare una accurata e difficile selezione e ciò testimonia anche il fatto che proprio l’AKC ha portato alla Calabria ben tre delle cinque Medaglie conquistate. Per la cronaca la Calabria ha concluso la kermesse con un totale di 5 medaglie vale a dire 1 Oro con Viola Zangara (+68kg Junior/Senior  Virtus Vibo); due med. Argento con Marika Familari, Maria Sole Iaria, Enza Caridi (Team Kata senior Melito PS) e Francesca Lumare (+66kg  cadetti Accademia Karate Crotone);  due med di Bronzo con Fabio Greco (75kg senior Accademia Karate Crotone) ed Emanuel Lo Iacono (61kg Cadetti Accademia Karate Crotone) medaglie che, insieme agli altri risultati ottenuti dal resto degli atleti della delegazione, hanno consentito alla Calabria di collocarsi e al 5° posto della classifica generale assoluta per regioni. Grande la soddisfazione dimostrata dal Presidente regionale Fijlkam M° Gerardo Gemelli e dal vice presidente Francesca Bilardi per il bel risultato conquistato dalla Calabria ed altresì istantanee le congratulazioni del Delegato Coni Provinciale Crotone Daniele Paonessa e dell’Assessore allo sport Claudio Molè, appena sono stati messi al corrente del bellissimo risultato ottenuto dagli atleti “karateka”crotonesi.