Cultura & Spettacolo

Crotone: Vanni Santoni con “L’impero del sogno” ha aperto la stagione dei caffè letterari della Fondazione Odyssea

E stato Vanni Santoni con “L’impero del sogno” edito da Mondadori  ad aprire la stagione dei caffè letterari organizzati da Fondazione Odyssea in collaborazione con gli Amici del libro e della lettura .

L’incontro moderato da Davide Zizza si è tenuto presso lo Yachting Club di Crotone . A fare gli onori di casa il presidente dello Yachting Club  Domenico Mazza  che nel rimarcare il ruolo trentennale del suo club in campo culturale ha salutato gli amici della Fondazione Odyssea e degli Amici del libro e delle lettura oltre che Davide Zizza e Vanni Santoni.

Davide Zizza ha incentrato la sua attenzione sull’ultimo romanzo di Vanni Santoni scrittore fiorentino e direttore della narrativa della casa editrice Tunuè .                      Si è parlato della breve ma intensa avventura  del protagonista  principale Federico Melani  detto Mella , della sua frenetica e surreale avventura. Una sorta di di Storia infinita . Una storia infinita senza perdere mai di vista i riferimenti culturali che stanno alla base . I manuali di Dungeons & Dragons ,l’Orlando Furioso, Plotino e Neil Gaiman,  René Guénon e Lolita,  Valdimir Propp  e il  Berserk di Miura,  il  Ramo d’oro  e l’Edda di Snorri Sturluson .

Tutto questo perché come dichiarato dallo stesso Santoni L’impero del sogno è una somma di tanti frammenti ma non è un romanzo frammentario. Ed è , come rilevato da Davide Zizza , un libro in cui l’autore  riesce a chiudere la sua produzione realistica con quella fantastica e a dimostrare  come i due generi abbiano la stessa dignità letteraria.

Alla fine è seguito il forma copie con il numeroso pubblico che non ha perso l’occasione di salutare e d’intrattenersi con l’autore .