Attualità

Crotone: Un torneo di Burraco nel segno della solidarietà

Si Svolgerà questo pomeriggio, organizzato dalla Uisp, a partire dalle ore 16,30 presso la sede dell’A.S.D. BURRAKRO’ G.B in via Corrado Alvaro a Crotone un Torneo di Burraco.
Al centro dell’iniziativa la volontà dei partecipanti di contribuire alla raccolta di fondi da destinare alla Parrocchia del Carmine per finanziare la realizzazione di un campo di Calcetto.
Il “Burraco” è un gioco tradizionale di carte della famiglia della “pinnacola” che nasce nel 1940 in Uruguay e viene importato in Italia, in Puglia per la precisione, nella prima metà degli anni ’80.
Per poter giocare si utilizzano due mazzi di carte francesi (52 carte + 2 jolly) e si gioca prevalentemente in 2 o in 4, sebbene sia più diffuso il gioco a 4 giocatori.
L’etimologia del nome “burraco” proviene dal portoghese e significa “setaccio”. Il significato si ricollega infatti all’azione di filtro che si fa trattenendo le carte utili ad aprire i giochi e scartando quelle che non servono.
Dalla Puglia il gioco si è diffuso nelle altre regioni italiane, fino a far contare oggi circa 3 milioni di giocatori. Nel corso degli anni le regole del gioco continuano a essere soggette a continui  cambiamenti in rapporto alla crescita di professionalità dei giocatori.
Oggi il gioco del burraco viene praticato soprattutto in due modi:

  • amatoriale
  • agonistico sportivo

Sempre più si va diffondendo la mentalità e l’esigenza di riconoscere a questo gioco una connotazione sportiva, tanto da organizzare veri e propri campionati sportivi anche a livello nazionale dove grazie all’impegno degli associati all’A.S.D. Burrakro’ anche la città di Crotone potrà essere protagonista.