Cronaca

Crotone, sparatoria Fondo Gesù: 11 condanne per circa 90 anni di carcere

Il giudice delle udienze preliminari del Tribunale di Crotone, Romina Rizzo, ha emesso undici condanne nei confronti degli undici imputati nel processo “Ora di punta”, scaturito dall’operazione, condotta nel gennaio dello scorso anno dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Crotone.
L’operazione scaturì a seguito di numerosi colpi d’arma da fuoco, esplosi nella tarda mattinata del 9 gennaio 2019, in via Giuseppe Di Vittorio, nel popolare quartiere Fondo Gesù. Le indagini, svolte dagli uomini della Mobile , chiarirono che si trattò di un regolamento di conti legato al controllo del mercato della droga. In particolare, tutto ebbe inizio con il raid del gruppo Cimino nei confronti del gruppo rivale dei La Forgia, i quali, a loro volta, la mattina del 9 gennaio, avevano deciso di vendicarsi sparando contro l’autovettura sulla quale si trovavano i rivali, nel quartiere Fondo Gesù nei pressi dell’autostazione gremita di studenti.
Le indagini portarono all’arresto di undici persone accusate a vario titolo di tentato omicidio, detenzione illegale di armi e spaccio di sostanze stupefacenti
Ieri la sentenza in abbreviato, per un totale di quasi 90 anni di carcere. Queste le condanne inflitte dal gup:

Ferdinando La Forgia, 12 anni
Massimiliano La Forgia, 15 anni e 6 mesi
Umberto Vona, 8 anni
Gianluca La Forgia, 14 anni
Mario Cimino, 4 anni e 6 mesi
Emilio Galea, 4 anni e 4 mesi
Nicola De Giovanni, 6 anni e 8 mesi
Francesco Gallo, 5 anni e 8 mesi
Salvatore Santoro, 4 anni e 6 mesi
Bruno Todarello, 4 anni e 2 mesi
Luigi Mendicino, 8 anni