Sport

Crotone, Serie A ad un passo: squali a valanga sul Livorno, se lo Spezia non vince la promozione sarà matematica

Un Crotone stratosferico spazza via il Livorno e va ad un passo dalla Serie A. Al Picchi finisce 5-1 per i calabresi che per festeggiare il ritorno in massima serie dopo due anni di assenza devono solo attendere il risultato finale di Cremonese – Spezia, in campo questa sera alle ore 21:00. In caso di mancato successo dei liguri, la promozione del Crotone sarà matematica.

Avvio di gara complicato per i calabresi che dopo un paio di occasioni capitate tra i piedi di Zanellato e un rigore dubbio non concesso dall’arbitro Camplone sono costretti a rincorrere il Livorno, bravo ad approfittare di uno svarione difensivo dei rossoblu e portarsi in vantaggio al 12′ con una conclusione sotto l’incrocio di Trovato. Il Crotone però non molla e alla mezz’ora riacciuffa il pari grazie a una fiammata di Messias che calcia dalla lunga distanza trovando la respinta corta di Ricci, dalle retrovie spunta Zanellato che insacca senza ostacoli. Il talento brasiliano torna a illuminare il match al 35′ con una serpentina letale sulla fascia destra: il trequartista sguscia tra le maglie della retroguardia amaranto lasciando sul posto due difensori e crossa in mezzo dove si fa trovare puntuale Simy, abile a girare il pallone in porta col destro e mettere la firma sul sorpasso pitagorico. La rimonta dei calabresi smorza l’entusiasmo dei padroni di casa, gli uomini di Stroppa invece amministrano il vantaggio con autorità e al 40′ calano addirittura il tris con un gran gol di Gerbo, bravo a controllare con la coscia una palla schizzata fuori dall’area toscana e colpire al volo la sfera per il 3-1 pitagorico. Nella ripresa Filippini prova a dare una scossa con una doppia sostituzione, la trama della partita però non cambia e nel giro di due minuti il Crotone la chiude definitivamente: al 56′ Molina sigla il poker con un tap-in ravvicinato, al 58′ Simy si guadagna un calcio di rigore subendo una cintura in area da Marie-Sainte e dal dischetto spiazza Ricci con freddezza per il 5-1 finale.

LIVORNO – CROTONE 1-5: 12′ Trovato, 30′ Zanellato, 35′, 59′ rig. Simy, 40′ Gerbo, 56′ Molina.

LIVORNO (3-5-2): Ricci; Boben, Marie-Sainte, Bogdan (46′ Pecchia); Morelli, Trovato (69′ Nunziatini), Bellandi (46′ Ruggiero), Awua, Fremura (56′ Porcino); Pallecchi (77′ Haoudi), Murilo. A disp.: Neri, Plizzari; Luci, Braken, Petri, Agazzi, Seck.
All.: Filippini.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Golemic; Gerbo (60′ Mustacchio), Zanellato, Barberis (63′ Gomelt), Messias (60′ Crociata), Molina (60′ Mazzotta); Simy, Jankovic (63′ Maxi Lopez). A disp.: Festa; Gigliotti, Spolli, Benali, Bellodi, Rodio, Evan’s.
All.: Stroppa.

Ammoniti: 45′ Fremura.

Arbitro: Camplone di Pescara; Assistenti: Grossi, Macaddini; IV Ufficiale: Meraviglia.