Attualità

Crotone, sei sigle sindacali si dissociano dalle dichiarazioni del Siulp sulla Questura

Le Segreterie Provinciali dei Sindacati SAP – MOSAP – USIP – SIAP – SILP CGIL, con la presente, comunicano di dissociarsi da quanto dichiarato dalla Segreteria SIULP, laquale in un recente comunicato stampa ha inteso evidenziare alcune problematiche che riguardano la Questura di Crotone.
In particolare precisano che le condizioni di salubrità dei luoghi di lavoro, ad oggi, grazie, anche, alla collaborazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza del personale della Polizia di Stato (RR.LL.SS.), d’intesa con il datore di Lavoro (Questore), sono state migliorate, proprio, per evitare rischi nei confronti dei tanti poliziotti che quotidianamente prestano il proprio servizio all’interno della Questura di Crotone.
Le problematiche segnalate dal SIULP non sono nuove anzi, tutte le sigle sindacali le hanno sempre portate all’attenzione dei vari datori di lavoro, che una volta arrivati alla Questura di Crotone pensavano a come far prima per andarsene, di conseguenza i problemi sono passati di mano in mano.
Dobbiamo fare un plauso all’attuale datore di lavoro (Questore) che certamente avrà anche difetti, ma si è prodigato a far eseguire vari lavori. Nello specifico, d’intesa con tutte le sigle sindacali tra cui anche il SIULP, e con l’accordo dei rappresentanti della sicurezza dei lavoratori, sono stati eseguiti vari lavori di ristrutturazioni all’interno dello stabile, sono stati messi a norma vari Uffici, il tutto rispettando il decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81,in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, cercando di evitare e/o limitare ogni possibile rischio sia per l’utenza che per il personale dipendente.
Inoltre per ciò che concerne la responsabilità del Questore della Provincia di Crotone, sin dal suo insediamento, si è reso conto della situazione ed ha insistito presso il Ministero dell’Interno ed altri Uffici competenti, per accellerare le pratiche relative all’acquisizione di dell’area demaniale marittima assegnata alla Questura di Crotone per la realizzazione della nuova sede, che oltre alla Questura ingloba la Sezione della Polizia Stradale “sgomberando attività abusive presenti da anni in quell’area”. Nel decorso mese di febbraio, hanno avuto inizio i lavori di sondaggio tecnico del sottosuolo, finalizzati alla
verifica dell’eventuale presenza di reperti archeologici.
Sono stati acquisiti, anche, altri stabili demaniali ed ottenuto fondi per le successive ristrutturazioni dei medesimi.
Sono stati organizzati diversi corsi, fra i quali “ formazione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (parte generale e speciale), corsi di formazione per addetti antincendio e per addetti primo soccorso “.
Le scriventi OO.SS. continueranno a confrontarsi col Questore di Crotone da sempre attento a risolvere le tante problematiche sia lavorative che personale dei colleghi.