Cronaca

Crotone, salvò una dottoressa e oggi si offre come volontario, il grande cuore di Mustafà El Aoudi

“Se avete bisogno chiamatemi”  è ciò che scrive sulla sua pagina Facebook Mustafa El Aoudi, rivolgendosi a quanti, in questo momento di emergenza non sono in grado di fare la spesa, andare in farmacia.

“Anche ora,  – scrive Mustafà -in un momento così difficile per tutti, non posso restare ” a guardare”, sento di dover fare qualcosa, aiutare qualcuno se possibile. Sapete che non posseggo niente, nessun bene materiale, vivo alla giornata, grazie al mio umile lavoro di venditore ambulante, con quella piccola bancarella davanti l’ospedale, anche se ora e da circa un mese che sono fermo, per via dell’emergenza sanitaria.
Metto a disposizione delle persone l’unica cosa che posseggo, se così si può dire; il tempo.
Offro la mia disponibilità ad aiutare chiunque fosse in difficoltà in forma assolutamente gratuita e volontaria. Non chiedo niente in cambio, voglio solo restituire un po’ di quanto questa Città mi ha dato”.

Nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana,  dal presidente Sergio Mattarella, dopo aver soccorso e salvato la dottoressa Maria Carmela Calindro brutalmente aggredita nel parcheggio dell’ospedale San Giovanni Di Dio a Crotone, Mustafà torna a dar prova del suo grande cuore e del suo grande altruismo.