Cronaca

Crotone, rissa sul lungomare: obbligo di dimora per otto giovani

Otto misure cautelari sono state eseguite, nel pomeriggio di ieri, 17.07.2020, nei confronti di alcuni dei ragazzi coinvolti nella rissa avvenuta intorno alle 02:30 dello scorso 4 luglio, sul lungomare di Crotone.
Il personale della Squadra Mobile unitamente a personale dell’U.P.G.S.P., ha dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura dell’obbligo di dimora presso il proprio Comune con divieto di allontanarsi dalle rispettive abitazioni dalle ore 20:00 alle ore 06:00 nei confronti di otto persone:
– C.V., classe 1995;
– C. D., classe 2002;
– F. A., classe 2000;
– G.M., classe 1995;
– L. S., classe 1997;
– M.A., classe 1992;
– P. D., classe 2002;
– P.F., classe 1996
Indagati per il reato p. e p. dagli artt.110, 588 II co. c.p.

Le misure cautelari personali sono state disposte, con apposita ordinanza, dal GIP dr.ssa Romina RIZZO, a seguito dell’accoglimento della richiesta presentata dal Pubblico Ministero dr. Gianpiero GOLLUCCIO

Tale misura – si legge nella nota diffusa dalla Questura di Crotone – deriva dagli esiti dell’attività d’indagine posta in essere da personale della Squadra Mobile unitamente alla Squadra Volante, dopo la rissa verificatasi in data 04.07.2020 nei pressi di un noto locale crotonese che ha coinvolto i predetti soggetti i quali, a seguito della rissa, riportavano lesioni personali giudicate guaribili tra i cinque e i quindici giorni.