Attualità

Crotone: Raffaello Messina rappresenterà la Calabria alla finale nazionale “L’italia in una pizza”

È di Crotone, ha vent’anni, si chiama Raffaello Messina e rappresenterà la Calabria alla finale nazionale del concorso, organizzato dall’API ( Associazione Pizzerie Italiane) , “L’italia in una pizza”, che si svolgerà a Fiuggi.
Raffaello ha avuto accesso alla finale regionale, dopo aver partecipato alla selezione, organizzata da API Calabria, svoltasi a Crotone, nel novembre scorso, presso Citydrink.
“L’italia in una pizza” è una kermesse consolidata e molto seguita, sia dagli addetti del settore che dagli appassionati e buongustai. Protagonista, in tutte le sue forme, uno dei piatti più conosciuti e consumati al mondo, la pizza.
Tanti i pizzaioli calabresi che, martedì 15 gennaio, si sono sfidati a colpi di impasto, a Scalea (CS), ma per quanto riguarda la categoria “Pizza tonda” Raffaello li ha battuti tutti, conquistando il primo premio.
Il giovane crotonese ha stregato i giudici con una semplice ma gustosa “Pizza Margherita”, preparata a regola d’arte, con ingredienti di prima qualità: pomodoro San Marzano, mozzarella fior di latte, una spolverata di parmigiano, qualche foglia di basilico e dell’ottimo olio extravergine d’oliva prodotto nel crotonese.
Partecipare ad una selezione,  sottolinea Raffaello significa mettersi in discussione e sopratutto confrontarsi, concetto questo condiviso da Florindo e Ciro.
“Una buona pizza – sottolinea Raffaello – la si ottiene solo con prodotti di prima qualità, abbinata alla professionalità che nel tempo ho acquisito lavorando al fianco di Florindo Franco e Ciro Guerrini,” .  Per i due giovani titolari di Lievito madre, che amano definirsi “gli artigiani della pizza”, la soddisfazione è davvero grande. Raffaello lavora ormai da qualche tempo al loro fianco e il risultato ottenuto è motivo d’orgoglio. Di Florindo e Ciro il giovane pizzaiolo apprezza la professionalità e le regole che impongono, attraverso i loro insegnamenti, man mano che il tempo passa è sempre più consapevole che questa è la sua strada. Ora lo attende  Fiuggi, dove si terrà la finale nazionale. Qui, infatti, per arrivare sul gradino più alto del podio dovrà sfidare a colpi di impasto e condimenti numerosi i suoi colleghi italiani , dando prova di grande abilità.

 

 

 

Articoli correlati