Cronaca

Crotone: Presentato il report di Congesi, raddoppiato il valore di produzione

In due anni di attività Congesi è cresciuta in modo esponenziale. È passata dai 7 milioni e mezzo di euro (valore di produzione) del 2016 ai 13 milioni 200 mila euro nel 2018.
Il dato è diffuso nel corso della presentazione del Report relativo all’attività del Consorzio che ha in gestione il servizio idrico.
Con il sindaco Ugo Pugliese hanno preso all’incontro con la stampa l presidente del Consiglio di Amministrazione di Congesi Claudio Liotti, la vice presidente Lucia Bossi, il consigliere Vincenzo Capozza e il sindaco di Verzino Franco Parise.
Il trend positivo è sicuramente legato all’aumento delle utenze che da 40 mila è salito a 50 mila. Un dato fortemente legato all’azione messa in campo dal Consorzio nell’individuazione degli abusivi, utenze che si sono regolarizzate in questi anni di attività. Mentre Soakro incassava il 44%, sulla riscossione, ovvero l’incasso relativo alla fatturazione, Congesi è arrivata al 72% toccando una crescita pari al 30 punti in percentuale di riscossione, elemento fondamentale per un’azienda che fa servizio tecnico integrato.
Il presidente di Congesi, Claudio Liotti ha sottolineato che “l’acqua in Calabria viene venduta da Sorical a prezzi inauditi, non solo ma violando anche la legge che prevede che la gestione del servizio idrico integrato sia totalmente pubblica”.
Liotti si è po soffermato sulle azioni messe in campo che hanno consentito a Congesi di ottenere risultati positivi.
In particolare – ha sostenuto Liotti – si è agito su tre aree in particolare: la ricerca delle perdite, l’abusivismo e la morosità.
Per quanto attiene l’abusivismo, attraverso la sinergia con la Procura e le Forze dell’Ordine, si sono registrate 2.298 posizioni irregolari su 22.094 accertamenti effettuati e su quelle accertate sono state già regolarizzate 931 posizioni.
Sostanzialmente su un fatturato di 533.669 € è stata già incassata una somma di € 235.709 €.
Sulla base di questi dati il Consiglio di Amministrazione di Congesi, ha chiesto ai soci, nel corso del Consiglio di Amministrazione, di poter proseguire per ulteriori 50 anni, affinché si possa garantire una continuità operativa e delle risorse umane che tocca le 89 unità, 60 a tempo indeterminato e 29 a tempo determinato. Uno degli obiettivi di Congesi, in attesa che la Regione Calabria dia vita all’ATO Calabria e in particolare il sub-ambito Crotone, è l’adesione di nuovi comuni della Provincia.
Tra i dati diffusi nel corso della presentazione del Report è stato sottolineato che si è passati da 10 comuni del 2016 ai 12 del 2017, numero destinato a crescere, alcuni comuni è stato sottolineato, potrebbero già farvi ingresso in questo inizio 2019.
Nel corso dell’incontro si è fatto riferimento anche all’attivazione del depuratore cittadino, in particolare é stato evidenziato che da due anni non si verificano più sversamenti in mare proprio grazie all’azione dell’amministrazione e alla sinergia con Congesi.