Cronaca

Crotone: Presentata la “Giornata mondiale contro il cancro”

Il prossimo 4 febbraio si celebrerà il World Cancer Day, ovvero la “Giornata mondiale contro il cancro”.
L’amministrazione comunale di Crotone in questa occasione sarà al fianco della Lilt, attraverso l’Assessorato alla Pubblica istruzione e Cultura.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella Sala Giunta dall’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino e dal presidente provinciale della Lilt Damiano Falco.
Al loro fianco, i componenti della Lilt Patrizia Pagliuso e Giuliana Spagnolo e le professoresse Silvana Barbieri del Liceo Scientifico “Filolao” e Antonella Fassitto dell’Istituto Tecnico “Lucifero” in rappresentanza degli istituti coinvolti nell’iniziativa.
Il World Cancer Day è il più grande evento globale dedicato alla prevenzione del tumore.
Non sarà solo una giornata anti fumo ma una vera e propria partecipazione collettiva, con il coinvolgimento di studenti e cittadini allo scopo di informare tutti sugli effetti che il fumo ha sulle persone.
Si cercherà, attraverso l’allestimento di diversi banchetti di fare massa critica sul tema, informando più persone possibili su come rendere più sano il mondo, salvando così milioni di morti evitabili.
Attualmente, 8 milioni di persone all’anno muoiono di cancro in tutto il mondo. Per la metà questo avviene prematuramente, tra i 30 e i 69 anni di età. E il numero di persone ammalate sta aumentando: nel 2025, si prevede, i morti saranno 11 milioni.
Il World Cancer Day (WCD) vuole focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica su questo tema, diventando il più grande momento globale di sensibilizzazione sul tema della prevenzione delle morti evitabili rimettendo la lotta alla malattia al centro della narrazione collettiva del nostro mondo.
In molte città in tutto il mondo, sindaci e responsabili delle politiche urbane stanno collaborando su soluzioni innovative per creare città salutari (healthy cities).
Queste reti, tra associazioni e enti territoriali, condividono idee, formano alleanze; adottano politiche e strategie per promuovere e proteggere la salute e il benessere della loro cittadini.
Anche a Crotone, l’amministrazione Pugliese e la sezione provinciale della Lilt, Lega italiana per la lotta ai tumori, vogliono creare politiche pubbliche di prevenzione del cancro per creare zone smoking free in città per sensibilizzare i cittadini alla promozione dei corretti stili di vita, in primis lotta al tabagismo.
Il 4 febbraio, dalle 9,30, i volontari della Lilt, supportati dagli studenti dell’alternanza scuola lavoro del Liceo Scientifico Filolao e dell’Istituto Tecnico Commerciale “Lucifero”, istituiranno le ” Kr Lilt no smoking area” in 4 piazze cittadine: piazza Vittoria, che sarà il punto di raccolta, piazza Immacolata, piazza Umberto I e piazza dei Marinai d’Italia.
In queste aree i volontari inviteranno i cittadini a non fumare, li informeranno sui rischi legati al tabagismo, il fumo è la causa principale di insorgenza dei tumori tra gli uomini e le donne.
Inoltre, gli studenti somministreranno ai cittadini un questionario sul tabagismo, che sarà utilizzata per un’indagine statistica sulle abitudini dei fumatori nella città di Crotone.
Come segno identificativo dell’avvenuta azione di prevenzione i cittadini saranno “timbrati” con la scritta “Don’t smoke”.
“Molto importante e significativa”, ha definito l’iniziativa l’assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura Antonella Cosentino, una riflessione sull’esigenza di stili di vita più sani, quindi su ciò che si può evitare perché niente come il fumo danneggia la salute. Un’iniziativa che va ad incidere sulla vita dei crotonesi”.
Slogan dell’iniziativa è “we can, I can”.