Cultura & Spettacolo

Crotone, “Premio Teàno”: piccole Teàno crescono!

Che i giovani siano una splendida risorsa a cui  attingere, per disegnare il futuro della realtà crotonese, non è più un mistero.
E’ finalmente caduto quel velo che li voleva tutti disinteressati, che ne nascondeva l’estro, l’impegno, l’ingegno, la professionalità.
Oggi i giovani sono sempre più proiettati in direzione dell’impegno, pronti a ritagliarsi il loro spazio, a scendere in campo, pur di dare il proprio contributo, alla risoluzione dei problemi, in direzione del cambiamento.
Basta entrare nelle scuole, ammirare il loro mettersi in gioco.
E’ il caso dei ragazzi che frequentano il Liceo Artistico Pertini – Santoni, balzati agli onori della cronaca per la splendida reazione avuta all’indomani dell’uccisione di un loro compagno: Giuseppe Parretta, lo scorso 7 gennaio.
Hanno dato vita a manifestazioni, momenti di riflessione ma soprattutto attraverso l’arte continuano a lanciare i loro messaggi, ponendo in risalto la loro creatività.
Questi ragazzi, hanno vinto la prima edizione del premio Teàno. Il concorso, bandito dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone vuole sensibilizzare le nuove generazioni al riconoscimento e alla valorizzazione della differenza di genere eliminando gli stereotipi sessisti presenti nella comunicazione scritta orale e massmediale. Il Premio intende riportare alla luce e dare lustro alla prima filosofa della storia: Teàno. Una giovanissima donna che, entrando nella scuola pitagorica, si distingue per saggezza, scienza e virtù nel campo filosofico. Le sue parole sono a tutt’oggi attuali e sagge.
Il concorso consiste in 3 sezioni: una letteraria; una di pittura e una di scultura.
Il Liceo artistico con i suoi allievi ha vinto le sezioni di pittura e scultura. Le opere saranno collocate negli spazi espositivi del Comune di Crotone.
Uno splendido risultato poiché attraverso l’arte riescono a lanciare messaggi positivi.