Cronaca

Crotone, piscina olimpionica: pubblicata la determina che esclude i partecipanti all’assegnazione degli spazi d’acqua

La piscina olimpionica non aprirà. Con la determina N. 2383 del 3 dicembre 2019 la responsabile del procedimento MariaTeresa Timpano a seguito di attenta verifica ha di fatto escluso i partecipanti alla gara che era stata indetta per l’affidamento in concessione d’uso temporaneo degli spazi d’acqua della piscina olimpionica comunale di Via Giovanni Paolo II°”con determinazione dirigenziale n. 1979 del 7.10.2019 .

Alla procedura parteciparono:
1. Nuoto Libertas A.S.D.,
2. Kroton Nuoto A.S.D.,
3. ASD Lacinia Nuoto,
4. ASD Rari Nantes L. Auditore,
5. Isola Ambiente Apnea – “non ammessa dalla commissione per carenza requisiti speciali –
personale tecnico addetto al piano vasca”.

Durante le operazioni di verifica si legge ne provvedimento di esclusione che: “nel corso di tale attività, in particolare quella relativa alla verifica della veridicità delle
dichiarazioni rese dai concorrenti circa il possesso dei requisiti generali sono emersi una serie di elementi di fatto gravi, precisi e concordanti rilevatori dell’esistenza di una relazione tra tre dei quattro dei partecipanti tale che le offerte sono riconducibili un unico centro decisionale, così configurando la fattispecie di cui all’art. 80, comma 5, lettera m)”.

la piscina olimpionica continuerà a restare chiusa a seguito di della mancataassegnazione degli spazi d’acqua poiché come si legge nella determina diverse sono le criticità riscontrate che violano i criteri di correttezza.

leggi determina