Sport

Crotone-Perugia, Stroppa: “Non bisogna mollare, dobbiamo guardare a noi, dobbiamo migliorare”

“Non bisogna mollare. Dobbiamo guardare a noi, dobbiamo migliorare”, così Giovanni Stroppa, nell’incontro con i giornalisti in vista di Crotone-Perugia, incontro valevole per l’11esima partita del campionato di serie B.

“Se penso alla prestazione con il Chievo – ha sottolineato Stroppa – credo che la squadra non abbia fatto la solita partita, anche se poi, davanti avevamo una signora squadra, anche se poi le avversità della gestione della partita erano comunque difficili, però stavamo facendo una partita pratica di esperienza, gestendo in maniera diversa quella che poteva essere la solita prestazione che fin qui il Crotone era abituato a far vedere”.

Il Crotone per il tecnico deve migliorare ciò che c’è da migliorare “mantenendo ben in testa quelle che sono le sue caratteristiche, non soltanto di gioco ma di cattiveria agonistica nel fare la partita per poi, eventualmente, esaltare le qualità dei singoli”.

“Noi dobbiamo ritornare, – ha sostenuto Stroppa – e da qua il mio pensiero – che è quello di tutti: ritornare a lavorare come stavamo facendo prima, cercando di migliorare quello che c’è da migliorare” .

“Il Perugia – ha detto ancora Stroppa – è una squadra che ha palleggio, è una squadra che ha imprevedibilità, che ha idee, è una bellissima squadra da vedere perché comunque giocano un ottimo calcio, hanno dei risultati e quindi è una squadra, che pure se si finisce col dire le solite cose è la realtà. Affrontiamo una squadra che davanti è fortissima, ha coraggio, ha un’identità ben precisa, non da riferimenti e quindi è una squadra da prendere con la giusta attenzione. Oddo sta dimostrando il suo valore a Perugia, al di la delle varie vicissitudini del recente passato credo che abbia ridato un’identità al Perugia che non aveva negli anni scorsi e la classifica sia da vedere”.

Riferendosi alla sua squadra, ha sostenuto: “Noi siamo una squadra organizzata, ordinata, c’è uno spartito ben preciso ma la differenza la fanno i giocatori.

Stroppa dovrà fare a meno di Zanellato squalificato di Curado e degli attaccanti Maxi Lopez, Nalini e Ruggiero; potrà invece contare sul rientro di Gigliotti, che ha scontato la squalifica, e Marrone.

La gara di questo pomeriggio alle 15.00 sarà diretta da Ivano Pezzuto della sezione di Lecce insieme agli assistenti Mattia Scarpa della sezione di Reggio Emilia e Niccolò Pagliardini della sezione di Arezzo, mentre il quarto uomo sarà Francesco Carrone della sezione di Castellammare di Stabia.