Cronaca

Crotone, passi in avanti in Prefettura per la riapertura della Fortezza di Le Castella

La fortezza di Le Castella tornerà fruibile nel prossimo mese di giugno.
È quanto emerso nel corso dell’incontro, svoltosi, nel pomeriggio di ieri, 1 aprile, presso la Prefettura di Crotone.
Una riunione fortemente voluta dal Prefetto, Fernando Guida che segue personalmente a seguitod del perdurare della chiusura.
L’aggiornamento, sul cronoprogramma, era stato definito nel corso della riunione del 6 febbraio scorso.
L’incontro, che ha registrato la partecipazione dell’assessore regionale alla Cultura, del Dirigente del Segretariato Regionale Mibac, della Direttrice del Polo museale della Calabria, del Comandante della Capitaneria di Porto di Crotone e della commissione straordinaria del comune di Isola di Capo Rizzuto, è stato dato atto della conclusione della prima fase delle attività, conclusasi con la sottoscrizione del verbale di consegna del castello aragonese al Polo Museale della Calabria.
Il perfezionamento della consegna è solo l’atto preliminare e prodromico alla riapertura in tempi rapidi del complesso monumentale, previa individuazione di un gestore.
A tal fine è stata prospettata la sottoscrizione di un accordo di valorizzazione tra il Ministero per i Beni e le attività Culturali e il comune di Isola di Capo Rizzuto, che consentirebbe di operare in chiave sinergica per il raggiungimento dell’obiettivo comune.
In questa stessa ottica, l’Assessore regionale alla Cultura ha informato i presenti che è in fase di definizione il riconoscimento di un finanziamento di circa 200.000 € per la valorizzazione della fortezza aragonese di Le Castella
La sottoscrizione del prospettato accordo di valorizzazione aprirebbe, quindi, la strada alla procedura per l’individuazione del gestore del complesso monumentale.
La riunione ha consentito un confronto costruttivo su una bozza di accordo, ad esito del quale è stato delineato il cronoprogramma per le successive attività.
Il Prefetto ha, pertanto, convocato per la giornata del 16 aprile p.v. la riunione per la sottoscrizione dell’accordo di programma, assegnando alle parti, per le attività di rispettiva competenza, il termine di 14 giorni per la definizione del suddetto documento.
Nelle more di tale operazione il Segretariato Regionale Mibac e il Polo museale della Calabria dovranno predisporre il progetto di valorizzazione da inserire nel capitolato del bando di gara.