GERARDO SACCO STRISCIA
METAL CARPENTERIA
cai service

Crotone: Parte il progetto Spiagge Sicure & Mare per Tutti

Pubblicato il 24 luglio 2017 alle 14:37 - di Redazione

Dieci i bagnini che da oggi saranno dislocati sulle spiagge libere della città nell’ambito del progetto Spiagge Sicure & Mare per Tutti presentato questa mattina presso la Lega Navale.
Un’iniziativa che punta alla tutela dei bagnanti ma anche a ristabilire il senso civico nei cittadini nel momento in cui lasciano la spiaggia.
All’incontro con la stampa erano presenti l’assessore al Turismo Giuseppe Frisenda e il comandante Giuseppe Andronaco, in virtù della grande sinergia che il Comune ha stretto con la Capitaneria di Porto di Crotone.
Un progetto che punta a offrire sicurezza ai bagnati lungo le spiagge libere cittadine.
“Quattro saranno le postazioni su tutto il lungomare cittadino nel tratto di spiaggia libera dove opereranno ogni giorno per tutta la settimana fino al 24 settembre dalle ore 9.00 alle 19.00 dieci bagnini specializzati che saranno di riferimento per la sicurezza dei bagnanti.
L’assessorato al Turismo, privilegiando naturalmente l’aspetto della sicurezza, ha anche assegnato altri compiti agli stessi operatori compreso quello di vigilanza soprattutto rispetto all’invito alla cura ed al rispetto dei luoghi da parte dell’utenza per garantire a tutti la vivibilità dei tratti di spiaggia libera.
Le eleganti postazioni che sono riconoscibili avendo il logo del Comune ed il brand dell’assessorato al Turismo hanno anche una ulteriore caratteristica: sono attrezzate per il BookCrossing.
Chi vorrà potrà prendere un libro in prestito dall’apposita scaffalatura inserita nella struttura, leggerlo comodamente sulla spiaggia e restituirlo al termine della lettura.
Spiagge Sicura ma anche Mare per Tutti.
Una postazione è attrezzata per i diversamente abili con due operatori specializzati che saranno di supporto a quanti intendono usufruire del servizio consentendo a tutti di poter stare in spiaggia e godere del mare in tutta serenità.
Sul piano sociale ed economico l’iniziativa offre una buona opportunità di lavoro a dieci giovani amanti del mare che sono riusciti ad ottenere il brevetto di bagnini.
“Abbiamo voluto prevedere un periodo più lungo fino alla fine di settembre per questo innovativo servizio perché il nostro obiettivo è destagionalizzare l’offerta turistica anche prevedendo servizi importanti come quello che stiamo presentando ma anche prevedendo come abbiamo già fatto info point turistici in città” ha detto l’assessore al Turismo Giuseppe Frisenda.
“Cogliamo con piacere questa iniziativa finalizzata alla sicurezza dell’amministrazione Comunale che auspichiamo possa essere implementata anche in altri territori” ha detto il Comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Andronaco.

ISTITUTO SANT’ANNA PIEDONE

Condividi:

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione