Cultura & Spettacolo

Crotone: Un nuovo successo per il Meeting del Mare

Una serata unica ed emozionante per celebrare il ritorno in piazza Pitagora, a distanza di sei anni, del “Meeting del Mare”: un’occasione importante per ricordare dove il “Premio alle Vite e alle Carriere”, organizzato dall’ACS presieduta da Gino Foglia, ha mosso i suoi primi passi sino a diventare la prestigiosa kermesse di richiamo nazionale.
Giunto alla sua XIXª edizione, l’evento è stato presentato dallo storico conduttore Massimo Proietto che ha manifestato un feeling particolare con la brava Manila Nazzaro: la calabrese di adozione ha trovato il suo domicilio proprio su questo palcoscenico che ogni anno premia le eccellenze italiane in diversi ambiti professionali. Primo fra tutti, “Un Mare di… Informazione” consegnato dal primo cittadino di Crotone, Ugo Pugliese, all’inviata di punta del programma “Porta a porta” Vittoriana Abate per la passione che trasmette in chi segue i suoi servizi realizzati ponendosi sempre in prima linea. E si continua a navigare, andando a solcare “Un Mare di… Umanità”, assegnato dal presidente comitato provinciale Croce Rossa Italiana, Francesco Parisi, alla dottoressa Tullia Pantera per il prezioso contributo che quotidianamente porta nel reparto oncologico dell’ospedale crotonese. A far ridere il ricco pubblico con la loro coinvolgente ironia partenopea sono stati Monika ed Enzo degli Arteteca, direttamente dalla trasmissione “Made in sud”, che rivedremo nel prossimo cinepanettone di De Laurentiis “Natale a Londra-Dio salvi la Regina”. Proseguendo l’entusiasmante viaggio, si approda a “Un Mare di… Consigli”, riconoscimento che l’esperto di economia Gianluca Timpone ha ricevuto dalla consigliera regionale della Calabria, Flora Sculco, per gli utili consigli che rivolge con un linguaggio semplice ai milioni di spettatori all’interno del contenitore “Unomattina”. E a “Un Mare di… Traguardi” segnalato dal presidente comitato territoriale mezzogiorno BPER Banca, Franco Lucifero, per l’imprenditore Pippo Caffo: caposaldo della distilleria calabrese con il suo Amaro del capo rinomato in tutto il mondo.
Ci sono stati diversi momenti dedicati alla moda, con un’originale quadro che ha associato i gioielli del mare del maestro orafo Gerardo Sacco agli esclusivi abiti anni ’60 concessi dalla boutique Evelyn, e a seguire le creazioni intitolate alle divinità della Magna Graecia realizzate da Giuseppe Fata “direttore creativo dell’International Head Sculpture Fashion Designer”, passando alla performance di tango dei ballerini Debora Martino e Marco Macrì.
Gli altri riconoscimenti sono andati al giornalista sportivo Francesco Repice per aver raccontato in radio i momenti epici del calcio italiano e internazionale, al dottore/imprenditore Massimo Marrelli per il coraggio nella realizzazione dell’omonima struttura ospedaliera, all’avvocato Cataldo Calabretta per la dedizione con cui affronta i delicati casi, in materia di legalità, di cui si occupa anche in viste di collaboratore Rai1 e sono stati rispettivamente rilasciati da: Raffaele Vrenna, presidente Crotone Calcio; Mario Pietracupa, presidente Fondazione Neuromed; Mario Spanò, direttore tecnico dell’omonimo gruppo.
Ad arricchire la serata è stata la voce particolare di Sara Galimberti, finalista al Festival di Sanremo 2007 nella categoria Giovani. Ed è proprio nel segno della musica che si conclude questa straordinaria edizione con l’esibizione del calabrese Kuda, accompagnato da un meraviglioso corpo di ballo, sulle note del nuovo tormentone estivo in cima alle classifiche europee “Vive bailando”.
Con il binomio giovani-arte, l’ACS ha soddisfatto tutte le possibili aspettative, anche alla luce del successo del pre-Meeting, fortemente voluto dall’assessore comunale al Turismo e Spettacolo, Giuseppe Frisenda, a sostegno dei talenti calabresi: un ulteriore ingrediente da cui partire per festeggiare gli imminenti vent’anni di questa prestigiosa iniziativa.