Attualità

Crotone: Nuove aule per i piccoli alunni della scuola Alcmeone

Il plesso scolastico di via Giovanni Paolo II ospiterà, con l’avvio del nuovo anno scolastico, sette classi per i piccoli alunni della scuola Alcmeone.
Lo rendo noto, attraverso un comunicato stampa l’ufficio comunicazione del comune di Crotone.
Nella nota inviata la stampa a firma dell’assessore alla Pubblica Istruzione Francesco Pesce, che ha fortemente voluto questo cambio di sede, si legge che è stato concordandolo con i dirigenti scolastici che si sono succeduti al coordinamento dell’Alcmeone, professoresse Romeo e Calvo.
Una sede più adeguata di quella attuale di via Cutro che era stata una soluzione di emergenza, pur datata 2009, per la chiusura del plesso di S. Francesco.
“Sin dal mese di luglio ho effettuato un sopralluogo presso la struttura che fino a quel momento ospitava i bambini. Ho verificato che era necessario dare loro spazi più ampi ed adeguati e soprattutto sicuri per garantire la loro crescita formativa” dichiara l’assessore Francesco Pesce.
“In accordo la preside Romeo, allora dirigente dell’Alcmeone, abbiamo ricavato sette aule nel plesso di via Giovanni Paolo II che ospiteranno i bambini e che abbiamo reso ottimali, attraverso lavori specifici. Li troveranno spazi adeguati, laboratori, la mensa. Servizi che prima mancavano nella vecchia struttura dove eravamo in fitto e che abbiamo disdetto” aggiunge l’assessore Pesce.
“Ieri, con il funzionario comunale dell’ufficio Tecnico Franco Mancini, abbiamo compiuto il sopralluogo definitivo ed abbiamo verificato che tutto è pronto per ospitare i bambini per il nuovo anno scolastico. Si tratta di una soluzione che offre anche superiori garanzie di sicurezza rispetto al passato considerando che la vecchia sede era a fronte strada” prosegue l’assessore Pesce.
“I bambini vengono prima di tutto. La loro formazione e la loro sicurezza. In questo senso stiamo orientando la nostra azione mirata a risolvere tutte le possibili criticità degli istituti scolastici nell’ottica del dialogo continuo con i dirigenti scolastici. Ed in più abbattiamo un costo per l’amministrazione dismettendo i locali precedentemente in fitto” conclude l’assessore Pesce.

Articoli correlati