Cronaca

Crotone, l’ordine pubblico nello scalo aeroportuale “Sant’Anna” al centro di una seduta del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

Lo stato dell’ordine pubblico nello scalo aeroportuale “Sant’Anna” di Crotone è stato al centro di una seduta di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Lo riferisce un comunicato. “Nel corso dell’incontro il prefetto Tiziana Tombesi – è scritto nel comunicato – ha sottolineato il preoccupante scenario verificatosi in prossimità delle vacanze natalizie quando, a causa di un intervenuto dirottamento tecnico di due voli su di Lamezia Terme ed annullamento di altrettanti decolli per le avverse condizioni meteo in atto sull’aeroporto crotonese, i viaggiatori in attesa di trasferimento hanno dato vita a vibranti proteste, non sfociate in episodi più gravi grazie al pronto intervento delle forze dell’ordine.Il responsabile di Enac – aeroporti Calabria e il direttore generale della Sacal, pur mettendo in luce l’episodicità dell’evento, hanno convenuto sulla mancanza di adeguata comunicazione, che nel caso di specie sarebbe stata vieppiù necessaria per permettere ai passeggeri di poter usufruire con tempestività di mezzi di trasporto e soluzioni alternative. Hanno assicurato, nel contempo, approfondita analisi delle lacune che si sono manifestate per evitare ulteriori potenziali disservizi”. “Il prefetto Tombesi nel prendere atto delle assicurazioni ricevute – è detto ancora nella nota – ha sottolineato il ruolo fondamentale dell’aeroporto che, costituendo, allo stato il solo efficiente mezzo di collegamento, deve assicurare servizi sempre rispondenti alle legittime aspettative della cittadinanza”.