Sport

Crotone-Livorno, Stroppa: “come se fosse una finale, da dentro o fuori”

L’unico obiettivo del Crotone è la salvezza. Lo ha sottolineato il tecnico rossoblu incontrando i giornalisti in vista della 22ª giornata del Campionato di Serie B che vede gli squali impegnati in casa con il Livorno. Dal mercato sono arrivati giocatori che mister Stroppa ritiene importanti, per l’aspetto motivazionale, il loro percorso, oltre all’aspetto tecnico. “Questi nuovi acquisti  – ha sostenuto Stroppa – ci danno la possibilità di avere una spinta in più. Inoltre, consentono all’allenatore di attuare scelte per meritocrazia o scelta tecnica nel fare la formazione migliore, consentono tra l’altro di creare, una certa competitività che fa si che il livello si alzi sempre di più”.
Analizzando il risultato ottenuto a Foggia Stroppa ha sottolineato “si comincia a raccogliere quanto si era seminato, non abbiamo fatto assolutamente niente, abbiamo vinto solo una partita, l’abbiamo vinta bene, in un campo difficile, contro chi, in questo momento sta facendo il campionato che stiamo facendo noi; quindi è stato uno scontro salvezza. Allo stesso tempo – ha proseguito Stroppa – domani ci sarà un’altro scontro salvezza e quindi come tale lo dobbiamo affrontare, come se fosse una finale, da dentro o fuori. “Il Livorno è un’ottima squadra e con ottime idee, cerca di non far mai respirare la squadra avversaria -ha dichiarato il tecnico rossoblù- Diamanti è di categoria superiore. Ai suoi ragazzi chiede Attenzione, applicazione e determinazione. In campo, ha poi sostenuto Stroppa, scenderà chi sta meglio.
Crotone-Livorno sarà arbitrata da Francesco Fourneau di Roma 1. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Pasquale Cangiano di Napoli e Michele Grossi di Frosinone.