Cultura & Spettacolo

Crotone, Libriamoci al Liceo “G.V. Gravina”

Si è svolta nei giorni scorsi, presso la Sala concerti del Liceo “G.V. Gravina” di Crotone, la presentazione del libro “Les baricades Mystérieuses” del prof. Francesco Stumpo. L’iniziativa, fortemente voluta dalla professoressa Alessandra Cerminara e dal professore Francesco De Siena, inserita tra gli eventi organizzati dal liceo per la settimana di Libriamoci, ha visto la presenza non solo dell’autore del libro, ma anche del giovane chitarrista Lorenzo Testini. Testini, davanti ad un pubblico di studenti particolarmente attento, ha eseguito un celebre brano barocco, datato al 1717, del compositore francese François Couperin “Les baricades Mystérieuses”, da cui il libro di Stumpo prende il nome e trae ispirazione. “Si tratta di un libro in parte autobiografico – ha spiegato lo stesso Stumpo – il cui protagonista, Gaspare, è un insegnante di storia in pensione, appassionato di musica.” Il professore Gaspare, dopo aver ascoltato, per la prima volta, il celebre rondò del 1717, una composizione che appare moderna, ne rimane talmente colpito che, insieme ad un suo ex allievo, inizia una sorta di indagine, alla maniera quasi del Commissario Montalbano, per scoprire il mistero che si nasconde in quella musica. Un mistero, però, che rimane tale. “Quale mistero si nasconde in questa musica?” È questo, infatti, l’interrogativo con cui si conclude il romanzo.
“La musica – afferma, dunque, la professoressa Cerminara – non è soltanto un insieme di note musicali. La musica, come la poesia, è la penetrazione di un mistero. Il mistero è qualcosa di trascendente ed il vero musicista è quello che riesce a trasmettere questo mistero.”

Tra le altre iniziative di Libriamoci, organizzate dal Liceo “G.V. Gravina”, c’è anche quella del prof. Cosimo Pizzuti “An outlook on life”, che sul sito ufficiale di Libriamoci viene indicata tra le iniziative più curiose. Gli studenti, guidati dal loro insegnante, si sono cimentati nella lettura e nel commento di alcuni articoli, pubblicati dal quotidiano inglese “Time”, inerenti ai problemi legati alla salute e all’ambiente. E sempre all’ambiente, ai pericoli relativi ai cambiamenti climatici, all’inquinamento, alla desertificazione, è stata dedicata l’iniziativa “L’intelligenza verde” con la giornalista crotonese Giovanna Calvo che ha presentato tre libri di Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio Internazionale di neurobiologia vegetale: Plant devolution, La nazione delle piante e L’incredibile viaggio delle piante.

Non sono mancate, infine, neppure le iniziative dedicate a Gianni Rodari, a quasi cent’anni dalla sua nascita. Uno scrittore per bambini che, tuttavia, invita alla riflessione anche gli adulti, mettendo al centro dei suoi racconti tematiche ancora attuali, quali l’emigrazione, la povertà e la discriminazione.