Cronaca

Crotone: L’azienda Graziani sospende le 81 lettere di licenziamento e guarda a un “nuovo modello organizzativo”

Sono state sospese le 81 lettere di preavviso licenziamento che l’azienda “ Graziani F.sco srl” aveva inviato lo scorso 31 ottobre.
Lo rende noto attraverso un comunicato stampa la FIOM- CGIL territoriale e Regionale, rappresentata rispettivamente da Salvatore Fantasia e Massimo Covello.
I titolari della “ Graziani F.sco srl”, assistiti dai legali e da Assindustria CZ, accogliendo la richiesta della delegazione della FIOM- CGIL territoriale, Regionale e della RSA, hanno sospeso le 81 lettere di licenziamento, dichiarando che è volontà dell’azienda continuare le attività di una delle più significative realtà industriali non solo del Crotonese ma dell’intera Regione.
È questo, scrive la FIOM, il primo è fondamentale passo compiuto stamane nell’incontro svoltosi a Crotone nella sede dell’azienda dopo una ampia ed articolata discussione.
Si è convenuto alfine di avviare di un confronto nel quale affrontare le criticità organizzative sulla base di una proposta di “nuovo modello organizzativo” che l’azienda si è impegnata a presentare nel più breve tempo possibile.
Sarà in quella sede che verranno affrontate tutte le questioni con l’intento condiviso di efficientare l’organizzazione, rafforzare la produttività, tutelare l’occupazione, salvaguardare la redditività dell’azienda nel rispetto delle normative e del contratto.
In virtù di questi intendimenti, l’assemblea dei lavoratori ha deciso di sospendere lo stato di agitazione.

Articoli correlati