Attualità

Crotone: “La viabilità provinciale e la sicurezza dei cittadini sono la priorità”

Il maltempo, che nelle ultime settimane, ha colpito l’intero territorio regionale ha causato gravi danni alla viabilità provinciale crotonese.
Le incessanti piogge hanno messo a dura prova sicurezza ed integrità delle strade provinciali. Smottamenti ed in alcuni casi frane hanno interrotto i collegamenti viari, aggravando in molti casi l’isolamento che questi territori vivono. Particolarmente grave la situazione tra i comuni di Cirò e Melissa, dove una frana ha interrotto la Strada provinciale 12, ma anche la frana che interessato la strada provinciale 7 nel comune di Cirò dove una voragine ha causato la chiusura di una parte della carreggiata e l’interdizione del transito ai mezzi pesanti, agli autobus e camion che sono stati dirottati sulla strada provinciale 4 in zona Cappella. Sul posto, per verificare le condizioni e per offrire immediato sostegno al primo cittadino di Cirò ed all’intera comunità, si è recato il Presidente della Provincia di Crotone Ugo Pugliese.
Il Presidente, accompagnato dai tecnici dell’Ente e dall’ingegnere Francesco Benincasa, ha constatato la gravità della situazione e la complessità dell’intervento da predisporre in tempi brevi per garantire la sicurezza ed i collegamenti.
La viabilità provinciale e la sicurezza dei cittadini sono la priorità, ha spiegato il Presidente Pugliese, l’intero assetto viario necessita di interventi ed in questa fase, purtroppo, si sta procedendo per emergenze al fine di scongiurare danni alle persone, oltre che alle cose.
Urgenze ed emergenze, ed in tempi record si è intervenuto sulla strada provinciale nel territorio di Melissa, dove dopo il sopralluogo del Presidente della Provincia Pugliese, dell’ingegnere Benincasa e dei tecnici dell’Ente, si è già provveduto alla realizzazione di una deviazione che collega il comune del crotonese alla statale 106.
L’Ente ha da tempo, nonostante l’esiguità delle risorse finanziarie disponibili, programmato interventi in sinergia con le amministrazioni comunali per porre rimedio a situazioni che nel corso degli anni sono divenute drammatiche. In un territorio idrogeologicamente debole e vulnerabile come quello crotonese occorre una reale assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori istituzionali locali, regionali e soprattutto nazionali. Il Governo deve consentire agli enti locali di lavorare e di farlo nell’interesse e per la sicurezza delle nostre comunità. Il messaggio è chiaro: da soli non possiamo farcela. L’obiettivo deve essere unico e comune: l’interesse del territorio!
Per questo si deve fare squadra, lavorare insieme e andare nella stessa direzione.
“Noi siamo al lavoro, ci mettiamo l’impegno e la faccia, spesso in silenzio, ma ora è necessario il supporto di chi come noi, e più di noi ha responsabilità. Dare risposte reali, fare seguire alle parole i fatti, essere degni e meritevoli del consenso elettorale ricevuto questo deve essere l’imperativo”, afferma Pugliese.