Cronaca

Crotone, la Misericordia di Papanice raccoglie l’appello di Don Stefano e dona indumenti ai detenuti

Consegnati, dai componenti della Misericordia di Papanice, alla Casa Circondariale di Crotone, gli indumenti raccolti, dopo aver risposto all’appello di Don Stefano Cava.

Il cappellano del carcere aveva lanciato il suo appello durante la pandemia e i volontari della Misericordia di Papanice a loro volta hanno sensibilizzato l’intera comunità della popolosa frazione di Crotone.

Molti infatti gli indumenti raccolti: tute,calzini,canottiere,magliette, scarpe da tennis, ciabatte, asciugamani e teli per doccia che sono stati consegnati alla presenza della direttrice della casa Circondariale di Crotone, Caterina Arrotta.

Per i volontari, Rino Borrelli – Governatore Misericordia Papanice, Anna Carvelli, Mimmo Cardace, Rosalba Turturo, Mario Laratta e Leo Nicoscia, si è trattato di “un’esperienza molto bella ed emozionante, la prima rivolta ai detenuti”.

In particolare, ha sostenuto Rino Borrelli, “per noi aiutare, comprendere e donare significa contribuire ad eliminare le barriere esistenti nella nostra società, così come nelle comunità carcerarie. Troppi sono i pregiudizi come troppa e la facilità di giudizio nei confronti di chi ha sbagliato e attende un’aiuto”.