Cronaca

Crotone, la Fials chiede al Ministro Grillo la firma per la realizzazione del nuovo Pronto Soccorso del San Giovanni di Dio

Una firma, è quel che serve per avviare la realizzazione di un nuovo Pronto Soccorso al San Giovanni di Dio di Crotone. A sollecitare il ministro Grillo, affinché apponga questa firma e consenta la realizzazione di un progetto già finanziato e appaltato è stata la FIALS, attraverso un sit in svoltosi questa mattina davanti al nosocomio crotonese.
Molti i sindaci del territorio crotonese che hanno inteso prendere parte al sit in, unitamente a diverse associazioni che operano nel sociale.
In particolare, i sindaci hanno sottolineato il grave disagio che i paesi dell’entro terra crotonese vivendo a seguito della chiusura delle guardie mediche.
L’organizzazione sindacale della Provincia di Crotone, presieduta da Franco Sarcone già nei giorni scorsi aveva inviato una lettera al Ministro della Salute Giulia Grillo, al Direttore del Dipartimento Ministero della Salute, al Commissario Ad Acta – Dipartimento Salute, Politiche Sanitarie – Regione Calabria, al presidente della Regione e alle Parlamentari calabresi, oltre che al Prefetto di Crotone, in cui ripercorre l’iter relativo al finanziamento di un milione e trecentomila euro per la realizzazione del nuovo Pronto soccorso dell’Ospedale di Crotone che è fermo al Ministero da diverso tempo.
“Non riusciamo a comprendere questo ritardo. Ha sottolineato Franco Sarcone nel dirsi meravigliato dell’atteggiamento del Ministro della Sanità Giulia Grillo che, in avio della sua legislatura, come primo atto ha inteso visitare i pronto soccorso calabresi, scandalizzandosi dello stato in cui versano. Ciò che vogliamo capire – ha concluso Sarcone – il perché di questo ritardo”.
Da più parti il rammarico della mancata presenza del sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, presidente della Conferenza dei sindaci e dei rappresentanti politici espressione del territorio.